Attualità
ok al progetto

Incrocio tra le vie Baschenis e Palazzolo: al posto dell'ex benzinaio sorgerà una rotatoria

Verranno eliminati i quindici posti auto nell'isola in mezzo al crocevia. L'intervento, oltre a fluidificare il traffico nella zona, permetterà di creare uno spazio pedonale di ampie dimensioni adatto ad ospitare dehors

Incrocio tra le vie Baschenis e Palazzolo: al posto dell'ex benzinaio sorgerà una rotatoria
Attualità Bergamo, 08 Dicembre 2021 ore 12:12

Palazzo Frizzoni investirà mezzo milione di euro per rendere più sicuro il traffico all’incrocio tra le vie Palazzolo e Baschenis: dove un tempo sorgeva l’ex distributore di benzina, demolito in estate, verrà infatti costruita una rotatoria.

L’area, al centro di una lunga trattativa per la sua bonifica, è stata recentemente messa in sicurezza. L’avvio del cantiere è previsto nel 2022 e per costruire il nuovo rondò verranno sacrificati i 15 posti auto che oggi si trovano in una sorta di isola all’incrocio tra le due strade. Una scelta nata anche dal fatto che Comune e Atb hanno da pochi mesi rimesso a nuovo un parcheggio da 80 posti auto (a pagamento, con sbarra) proprio di fronte alla futura rotatoria.

«Da tempo siamo al lavoro per risolvere i problemi di viabilità e ridurre gli incidenti che avvengono nell’area tra via Baschenis, via Previtali e via San Bernardino – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Marco Brembilla –. La rotatoria ci consentirà di determinare un miglioramento nei flussi di traffico».

L’intervento servirà anche a fluidificare la circolazione all’incrocio tra le vie Previtali e San Bernardino: gli automobilisti provenienti da largo Tironi, diretti in centro città, all’incrocio con via Previtali dovranno necessariamente svoltare a destra (oggi possono anche proseguire dritto lungo via San Bernardino ndr) e immettersi nella nuova rotatoria. «Sono convinto che si tratti di una buona soluzione», aggiunge l’assessore Brembilla.

Gli spartitraffico della rotonda verranno realizzati per garantire il passaggio degli autobus, visto che uno degli obiettivi dell’Amministrazione è quello di favorire il passaggio della linea C, che collega proprio largo Tironi al centro di Bergamo. Inoltre sono previsti nuovi punti luce e aree verdi. «Il riassetto delle carreggiate e della strada – conclude l’assessore alla Mobilità Stefano Zenoni - permetterà anche la creazione di uno spazio pedonale di ampie dimensioni, adatto ad ospitare dehors e altri arredi urbani. Quello che oggi è un incrocio dalla forma anomala diventerà una rotatoria con una piazzetta adiacente».