Menu
Cerca
Il saluto del Questore

La Digos di Bergamo ha un nuovo dirigente: si tratta del commissario capo Michele Mei

Originario della città, 33 anni, Michele Mei ha conseguito la laurea in Giurisprudenza e il diploma di specializzazione per le professioni legali all’Università degli studi di Milano e nel 2017 è entrato in Polizia

La Digos di Bergamo ha un nuovo dirigente: si tratta del commissario capo Michele Mei
Attualità Bergamo, 20 Aprile 2021 ore 15:04

La Divisione investigazioni generali e operazioni speciali di Bergamo, conosciuta ai più con l’acronimo Digos, da ieri (lunedì 19 aprile) ha un nuovo dirigente: il commissario capo della Polizia di Stato Michele Mei.

Originario di Bergamo, 33 anni, il dottor Mei ha conseguito la laurea in giurisprudenza e il diploma di specializzazione per le professioni legali all’Università degli studi di Milano e, dopo una breve esperienza nel settore privato, nel 2017 è entrato in Polizia.

Michele Mei ha frequentato il corso di formazione per funzionari alla scuola superiore della Polizia a Roma, conseguendo nello stesso periodo anche un master di secondo livello in scienze della sicurezza all’Università La Sapienza.

Il commissario capo Mei ha iniziato il proprio percorso professionale alla Questura di Lodi, prima come dirigente dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico e, nel corso dell’ultimo anno, come capo di gabinetto e dirigente della Digos. Ad accoglierlo e a dargli il benvenuto il questore Maurizio Auriemma, che nell’occasione gli ha augurato una brillante carriera.