Sopra la media

L'Asst Bergamo Ovest campionessa dei vaccini: ha fatto il 33% in più del previsto

Anche in agosto lo sforzo maggiore verrà sobbarcato da Bergamo Est (46 mila) e Bergamo Ovest (42.500). “Solo” 22mila a carico del Papa Giovanni

L'Asst Bergamo Ovest campionessa dei vaccini: ha fatto il 33% in più del previsto
Attualità 31 Luglio 2021 ore 09:05

L’obiettivo di Ats è  fare il possibile per vaccinare il maggior numero di persone anche nel mese di agosto. Per questo un ulteriore sforzo è stato chiesto alle Asst, cioè agli Ospedali di Treviglio, Seriate e al Papa Giovanni. Curiosamente, lo sforzo maggiore verrà sobbarcato dalle Asst Bergamo Est e la Bergamo Ovest: infatti, stando a una previsione di circa 111mila somministrazioni da effettuare nel prossimo mese, oltre 46mila saranno a carico della Bergamo Ovest (Treviglio) e oltre 42.500 a carico della Bergamo Est (Seriate), “solo” 22mila invece a carico dell’Asst Papa Giovanni. Alla base di questa grande differenza di numeri c’è il fatto che l’hub vaccinale alla Fiera di via Lunga, gestito proprio dal Papa Giovanni, il 31 luglio chiuderà i battenti e, dunque, la città non avrà più un centro vaccinale (cosa francamente strana). Ma va detto che sin dall’inizio della campagna vaccinale l’Asst Papa Giovanni viaggia su percentuali di somministrazioni sotto la media.

Peter Assembergs, direttore generale dell'Asst Bergamo Ovest

Prendendo in considerazione il periodo che va dal 27 dicembre 2020 al 26 luglio 2021, è la Asst Bergamo Ovest ad aver somministrato più dosi (ben 395.752), dato che ha superato addirittura del 33,09 per cento il target che Ats Bergamo le aveva inizialmente assegnato. Al secondo posto per somministrazioni effettuate c’è la Bergamo Est (329.864 dosi), ovvero il 10,93 per cento in più del target inizialmente fissato. L’Asst Papa Giovanni, invece, s’è fermata a 304.449 dosi somministrate, ovvero l’1,88 per cento in meno del target che le era stato assegnato. Sicuramente il ritardo nell’allestimento dell’hub vaccinale in Fiera rispetto agli altri non ha aiutato, ma non c’è stata nemmeno successivamente quell'accelerata che ci si sarebbe attesi.

Per saperne di più, leggi il PrimaBergamo in edicola fino a giovedì 5 agosto o in edizione digitale QUI