Attualità
pronto intervento

Manutenzioni pubbliche: un piano da 3 milioni per intervenire in oltre 200 punti di Bergamo

Il Comune prevede di intervenire su strade, marciapiedi, centri socio-culturali e di tutte le età. Verranno rifatti i tetti di tre edifici

Manutenzioni pubbliche: un piano da 3 milioni per intervenire in oltre 200 punti di Bergamo
Attualità Bergamo, 11 Dicembre 2021 ore 16:05

Palazzo Frizzoni ha messo a punto un piano del valore di 3 milioni di euro per risistemare i tanti piccoli problemi attualmente riscontrabili su strade e marciapiedi, ma anche nelle sedi dei centri socio-culturali, in quelle dei centri per tutte le età, negli spazi di quartiere e negli uffici con servizi ai cittadini. Nel complesso il Comune interverrà in oltre 200 spazi pubblici nel corso del prossimo anno.

Al momento è in fase di rinnovo per ben due anni, per un totale di 1,24 milioni di euro, il cosiddetto servizio di “pronto intervento stradale”, promosso dall’assessore ai Lavori pubblici Marco Brembilla, che prevede di riempire le buche, sistemare le pietre sconnesse, mettere a posto paracarri e parapetti, rifare i chiusini e caditoie stradali e riparare i guardrail.

Stesso discorso vale per oltre 200 edifici di proprietà pubblica: Palazzo Frizzoni, stanziando ancora 1,24 milioni, per i prossimi due anni istituisce un servizio d’intervento che consenta di effettuare quelle manutenzioni non prevedibili. Ad esempio sistemare soffitti e plafoniere, intonacare, sistemare pavimenti, tinteggiare pareti, mettere mano a giardini, impianti elettrici, sistemi di climatizzazione, ripristinare serrature, eseguire piccole opere di falegnameria. Interventi per cui il Comune intende essere pronto e per i quali aprirà nei prossimi giorni l’iter d’aggiudicazione.

Infine, l’Amministrazione rifarà i tetti di tre edifici comunali in via Pignolo 42/C, in via Porta Dipinta 30 e in via Madonna dei Campi 3: si tratta di cosiddette “case popolari”, che necessitano di un intervento importante di sistemazione delle coperture, particolarmente danneggiate.

«La manutenzione del patrimonio comunale – commenta l’assessore Brembilla – è un’operazione che dobbiamo mettere in campo ogni anno. Per questo motivo lavoriamo per individuare un soggetto in grado di far fronte alle piccole sistemazioni a cui i nostri concittadini tengono molto e verso le quali sono particolarmente attenti».