Attualità
treviglio

Niente ferie ai medici fino a fine anno: scontro tra sindacati e Asst Bergamo Ovest

Così si cerca di ridurre il numero di pazienti in liste d’attesa, recuperando i ritardi accumulati posticipando durante la pandemia le attività ambulatoriali differibili

Niente ferie ai medici fino a fine anno: scontro tra sindacati e Asst Bergamo Ovest
Attualità 21 Ottobre 2021 ore 09:47

Il fine è quello di ridurre le liste d’attesa dei pazienti che, a causa dei ritardi accumulati durante la pandemia, attendono ancora di essere visitati. Gli strumenti scelti dall’Asst Bergamo Ovest per raggiungere questo scopo sono il blocco delle ferie fino alla fine dell’anno e la sospensione delle visite in libera professione.

Come riporta Corriere Bergamo, è scontro a Treviglio tra la direzione dell’Azienda ospedaliera, guidata dal direttore generale Peter Assembergs, e i sindacati dei medici, che hanno chiesto la revoca dei due provvedimenti e la convocazione di un tavolo già per la giornata di domani.

Le sigle sindacali insorte (Anaao Assomed, Aaroi Emac, Fp Cgil, Sinafo e Aupi) sottolineano come il blocco delle ferie sia già avvenuto tra il 15 marzo e il 31 maggio, periodo in cui è stata interrotta anche i ricoveri e le attività ambulatoriali differibili. Entrambe le decisioni erano state accettate dai camici bianchi per poter sostenere la campagna vaccinale massiva, dando il proprio contributo negli hub.

Secondo i sindacati a incidere sui ritardi dell’attività ospedaliera ordinaria sarebbe stato proprio l’impegno di specialisti non soltanto nei pronto soccorso durante le fasi acute dell’emergenza, ma anche nei centri vaccinali.

Al momento però l’Asst Bergamo Ovest pare intenzionata a tirare dritto rispetto alle decisioni prese, visto che ha ribadito che i provvedimenti presi sono di carattere organizzativo e volti al recupero delle prestazioni sanitarie differite, in linea con il Piano nazionale di governo liste di attesa.