Attualità
il cantiere

Nuovo centro Piacentiniano: in piazza Dante sta per tornare la fontana del Tritone

Nell'occasione il monumento verrà restaurato dalla ditta bergamasca Giovanni Nicoli Restauri

Nuovo centro Piacentiniano: in piazza Dante sta per tornare la fontana del Tritone
Attualità 05 Aprile 2022 ore 10:35

È ormai alle battute finali la riqualificazione del primo lotto del centro Piacentiniano e piazza Dante è pronta ad accogliere nuovamente la fontana del Tritone o fontana della Fiera, monumento che un tempo ne occupava il centro.

Lunedì (4 aprile) sono stati completati i lavori preliminari necessari a ricollocare nel cantiere la fontana che, nell’occasione, verrà restaurata. Nel 2010 il monumento era già stato restaurato grazie a un intervento condotto in opera e senza alcun smontaggio dei componenti. Ora potranno essere esaminate e restaurate anche le parti interne.

La ditta che eseguirà i lavori sulla fontana (alcune operazioni sono state realizzate all’interno del magazzino comunale, ma molte dovranno essere intraprese in loco durante le fasi di montaggio) è la bergamasca Giovanni Nicoli Restauri, che vanta una lunga tradizione nel campo del restauro conservativo delle opere d’arte. In particolare, sarà necessario intervenire sulle porzioni del monumento che si sono disgregate in seguito alla gelata eccezionale verificatasi nell’inverno del 2011/2012: l’acqua della vasca (piena) si trasformò in ghiaccio creando tensioni negative per gli elementi lapidei.

La fontana del Tritone venne realizzata in ceppo Lombardo e marmo di Zandobbio dallo scultore bergamasco Anton Maria Pirovano attorno al 1740 su un progetto di Giovan Battista Caniana, che in precedenza si era occupato della costruzione dell’antico polo fieristico composto da circa 540 botteghe in muratura. La fontana sopravvisse all’antica Fiera, attiva a cavallo fra il XVIII e il XIX secolo, demolita agli inizi del Novecento, e venne inglobata nel progetto di Piacentini e Quaroni.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter