Interrogazione

Parco Ardens, Carrara chiede di rimandare i lavori: «Così non permettete ai ragazzi di fare sport»

Gli spazi di via Flaminio Cerasoli, chiusi per riqualificazione il 3 luglio scorso, riapriranno a settembre. Ma i ragazzi che li frequentano non ci stanno

Parco Ardens, Carrara chiede di rimandare i lavori: «Così non permettete ai ragazzi di fare sport»
Pubblicato:
Aggiornato:

Rimandare i lavori al parco Ardens a settembre. È questa la richiesta avanzata dal consigliere comunale Alessandro Carrara (Lega) in un'interrogazione scritta indirizzata all'amministrazione.

Una proposta che, stando alle frasi scritte sulla comunicazione affissa nelle vicinanze del parco, incontra anche la volontà dei suoi fruitori.

Il parco Ardens è un'area verde pubblica che si trova in via Flaminio Cerasoli, nella zona sud di Bergamo. Il parco ospita un campo da basket, due campi da ping pong e un'area giochi per bambini.

«Lo sport cittadino ha dovuto rinunciare ad alcune delle sue squadre più rappresentative per quanto riguarda il basket e la pallavolo a causa di alcune scelte di riqualificazione legate agli impianti sportivi, che hanno però compromesso le attività delle società», scrive  Carrara nella sua interrogazione.

 

«Bergamo vergogna. Firmato: i ragazzi dell'Ardens»

Il parco di via Cerasoli ha chiuso lo scorso 3 luglio per lavori di riqualificazione. La riapertura è prevista per settembre. Gli interventi interessano principalmente le pavimentazioni, spiega Carrara, ma «non risultano essere urgenti» in uno spazio che rappresenta per centinaia di ragazzi «una casa per il basket dove, oltre allo sport, si coltivano buone pratiche di integrazione e di controllo del territorio».

«Chiudere il parco nei mesi estivi - prosegue il consigliere - significa non permettere di praticare sport durante i mesi in cui i campi all'aperto possono essere sfruttati al pieno delle loro potenzialità. Non è stata data comunicazione preventiva rispetto a questa decisione».

Nell'interrogazione, Carrara allega una foto con le proteste esplicite dei frequentatori del parco, lasciate a pennarello sull'avviso di chiusura temporanea affisso dal Comune.

«Bergamo vergogna», «Fare i lavori a settembre no! Giovani per far sport dove c**** vanno!», firmato «I ragazzi dell'Ardens». Con la sua interrogazione, Carrara chiede all'amministrazione «se non ritenga opportuno rivedere la decisione e rimandare i lavori a settembre». Oppure, in caso contrario, se «non si possa mantenere un ingresso che garantisca l'accesso ai soli campi da gioco».

Commenti
Roberta

E meno male che abbiamo quello che è stato scelto, si chiamano elezioni.

Aurora

Ecco che parte la nuova amministrazione comunale...ah no! È la stessa di prima!

Marcello

I bergamaschi hanno quello che si sono scelto.

Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali