Attualità
relax sulle piste

Poca neve naturale ma tanto sole: bilancio della stagione invernale sulle piste bergamasche

Il comprensorio più gettonato quello di Valtorta-Piani di Bobbio, con 320 mila primi ingressi registrati

Poca neve naturale ma tanto sole: bilancio della stagione invernale sulle piste bergamasche
Attualità Val Brembana e Imagna, 11 Aprile 2022 ore 11:06

Si è chiusa lo scorso fine settimana la stagione invernale sugli impianti di risalita bergamaschi. Una stagione particolarmente avara di precipitazioni (che ha impedito ad alcune stazioni prive dei cannoni spara neve di aprire) ma caratterizzata dal clima soleggiato e da temperature a tratti primaverili che hanno favorito l’afflusso di sciatori e snowboarder sulle piste.

A vincere la palma del comprensorio più in voga delle Orobie è quello di Valtorta-Piani di Bobbio, al confine tra la Bergamasca e il Lecchese, che, come riporta L’Eco di Bergamo, ha registrato 320 mila primi ingressi, dei quali 70 mila dal versante brembano. Il picco di presenze registrate in un solo giorno è di 7 mila ingressi, anche se il flusso di sciatori e amanti della neve si è mantenuto costante.

A Foppolo le piste hanno chiuso il 3 aprile, visto il calo di sciatori. Le presenze stagionali, comunque, hanno oscillato tra i 50 e i 55 mila primi ingressi, quasi tutti concentrati nei fine settimana, mentre nei giorni feriali si sono visti pochissimi sciatori. Foppolo ha poi risentito della mancata apertura del comprensorio di Carisole.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter