Menu
Cerca
messa in sicurezza

Pochi giorni e il ponte della Malpensata sarà libero. Dal 21 giugno si passa in via San Bernardino

Il cantiere sarà allestito all’altezza dell'incrocio con largo Tironi. Fino al 18 luglio riguarderà la porzione sopra il tratto di strada in uscita dalla città

Pochi giorni e il ponte della Malpensata sarà libero. Dal 21 giugno si passa in via San Bernardino
Attualità Bergamo, 11 Giugno 2021 ore 14:40

Manca una manciata di giorni, ma con ogni probabilità alla fine della settimana gli automobilisti potranno attraversare nuovamente il ponte ferroviario che divide la Malpensata da via Bonomelli in entrambe le direzioni.

Rfi sta per chiudere il cantiere che ha temporaneamente chiuso il transito ai veicoli in uscita dalla città lungo via San Giovanni Bosco: basta code più lunghe del necessario e intasamenti, quindi, lungo le vie Paleocapa, Quarenghi e Simoncini.

I problemi per gli automobilisti però non sono finiti: dal 21 giugno, infatti, i lavori di messa in sicurezza e consolidamento eseguiti da Rete ferroviaria italiana si sposteranno sul viadotto che scavalca via San Bernardino, all’altezza con largo Tironi. Il cantiere fino al 18 luglio riguarderà il tratto di strada in uscita dalla città, mentre dal 21 luglio al 15 agosto si passerà al tratto in entrata verso il centro.

Manutenzione anche sugli altri ponti della città

Dietro sollecitazione dal Ministero delle Infrastrutture il Comune è anche al lavoro su altri quattro ponti cittadini: la manutenzione del viadotto di via Tremana è quasi terminata, il prossimo cantiere verrà aperto in via Zanica.

Infine, è prevista per i primi di luglio la posa della passerella ciclopedonale che scavalcherà la circonvallazione all’altezza dell’ex Mangimi Moretti, collegando in questo modo i quartieri della Malpensata e di Campagnola. La posa avverrà di notte, per non interferire con il traffico automobilistico.