Attualità
Smog

Polveri sottili a Bergamo: bene ad aprile, e in Lombardia solo tre province vanno meglio di noi

Lo scorso inverno la Bergamasca è risultata al nono posto in regione per concentrazione di Pm10 e superamento della soglia critica

Polveri sottili a Bergamo: bene ad aprile, e in Lombardia solo tre province vanno meglio di noi
Attualità Bergamo, 07 Aprile 2022 ore 12:13

Durante quest’inverno, in Lombardia la concentrazione di polveri sottili (pm10) nell’aria è stata il triplo del valore medio annuo indicato dall’Organizzazione mondiale della sanità, pari a 15 microgrammi per metro cubo: ad aprile, con l’arrivo della primavera, i dati sono migliorati e tra le province più virtuose risulta esserci anche la nostra, che si trova al 9° posto nella classifica stilata da Legambiente Lombardia considerando la concentrazione di polveri sottili, diffusa oggi (giovedì 7 aprile) in occasione della Giornata della Salute.

A Bergamo, infatti, il dato giornaliero è di 40,2 microgrammi al metro cubo, di poco superiore alla soglia di tollerabilità pari a 40, con 23 giorni di superamento della soglia limite pari a 50 microgrammi al metro cubo. Hanno fatto meglio solo Sondrio e Varese con 12 giorni e Lecco con 18, mentre i risultati peggiori sono quelli di Milano con 51 giorni, Mantova con 42, Cremona con 41, Monza con 40 e Brescia con 37.

Le concentrazioni più alte di pm10 si sono registrate nel triangolo zootecnico tra Cremona, Mantova e Brescia e nell’area di Milano e Monza, dove si ha la più elevata densità di popolazione e di traffico stradale. Per diverse settimane non ha piovuto ed ha perdurato un regime anticiclonico, fatto che ha inciso sul numero di giornate in cui si è superata la soglia critica per la salute, che secondo le raccomandazioni dell’Oms non dovrebbero comunque andare oltre le 35.

«I dati delle centraline di misura dello smog confermano la necessità di intensificare gli interventi su due fronti: riduzione delle emissioni da traffico e di quelle prodotte dai troppi allevamenti intensivi della Pianura Padana», ha dichiarato la presidente di Legambiente Lombardia, Barbara Meggetto.

«La media annuale del Pm10 è in costante e stabile diminuzione a Bergamo – ha spiegato l’assessore bergamasco alla mobilità, Stefano Zenoni -. Siamo nei parametri dell’Unione Europea per la media annuale, non siamo invece ancora sotto il limite di 35 giorni, perché siamo intorno ai 40-45 giorni».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter