Attualità
la novità

Presentata la BiGi-Nextbike: il 13 gennaio debutta con 370 bici il nuovo servizio di sharing

Nel centro e in periferia ci saranno 60 ciclostazioni, fisiche e virtuali. In dotazione anche 20 biciclette elettriche per raggiungere più facilmente Città Alta

Presentata la BiGi-Nextbike: il 13 gennaio debutta con 370 bici il nuovo servizio di sharing
Attualità Bergamo, 10 Dicembre 2021 ore 13:18

Dal 13 gennaio entreranno in servizio, lungo le strade di Bergamo, 350 biciclette “smart” e altre 20 bici a pedalata assistita, utili soprattutto per raggiungere Città Alta. È stata presentata oggi (venerdì 10 dicembre) nella sede di Atb la nuova BiGi, il servizio di bike sharing che dall’anno prossimo sarà gestito in collaborazione con Nextbike GmbH.

In questi giorni è iniziata la progressiva sostituzione delle vecchie ciclostazioni della città, che aumenteranno anche di numero, passando da 23 a 60. Il nuovo sistema consentirà di usare le bici sia in modalità “station-based”, che prevede la riconsegna del mezzo nelle stazioni, sia in modalità “free-floating”, ovvero a rilascio libero. A Bergamo ci saranno 30 stazioni fisiche, ossia dotate di rastrelliere, e altre 30 virtuali, ossia identificate da aree delimitate sull’asfalto.

«Di fatto – spiega l’assessore alla Mobilità Stefano Zenoni -, concepiamo il bike sharing come un’estensione del trasporto pubblico. La BiGi, che tutti i bergamaschi hanno imparato a conoscere, adotta ora le migliori tecnologie sul mercato ed estende il raggio di azione e copertura a tutta la città e a tutti i quartieri. A tutto questo si aggiungono le 20 biciclette elettriche per raggiungere Città Alta».

3 foto Sfoglia la gallery

La nuova BiGi-Nextbike

Il giallo è il colore che caratterizzerà il nuovo servizio, presente sulle biciclette e sul logo delle ciclostazioni. Le biciclette sono dotate di cambi, tecnologia Gps e sistemi di bloccaggio che consentono a chi le utilizza, tramite un’applicazione, di prelevarle e consegnarle sia nelle postazioni fisiche sia in quelle virtuali. La BiGi-Nextbike sarà attiva tutto l’anno, tutti i giorni e in qualsiasi orario. Tutte le 370 biciclette “smart” saranno connesse a un sistema di controllo centrale su piattaforma web che ne permette il monitoraggio costante della posizione.

Per usufruire del servizio sarà necessario registrarsi su www.nextbike.it/bergamo e scaricare l’app Nextbike, per scansionare i Qr code per sbloccare le bici. Il sito sarà online da oggi ma, fino all’avvio del servizio, consentirà solo la registrazione senza l’acquisto.

Con un unico account sarà possibile noleggiare fino a quattro biciclette contemporaneamente e prenotare il proprio mezzo, senza costi aggiuntivi, per un tempo massimo di 15 minuti prima del noleggio. Tramite app sarà possibile anche parcheggiare temporaneamente la bicicletta, terminando il noleggio solo alla fine dell’utilizzo effettivo. Nextbike garantirà un’assistenza telefonica attiva 24 ore su 24 rispondendo al numero 350.365451 al costo di una normale chiamata.

Tariffe e abbonamenti

Le tariffe applicate premieranno la riconsegna nelle ciclostazioni rispetto alla “flex zone” costituita da specifiche vie contrassegnate nella mappa del servizio e segnalate dall’app. La consegna “libera”, ossia al di fuori di queste zone, sarà sempre consentita, ma a tariffe maggiori. Le biciclette a pedalata assistita andranno riconsegnate invece nelle colonnine per consentirne la ricarica.

La tariffa base, consigliata agli utilizzatori occasionali ed ai turisti, è di 1 euro per i primi 30 minuti di utilizzo, 1 euro per i successivi 30 minuti e 4 euro per il tempo successivo a questa prima ora. Per quanto riguarda le biciclette con pedalata assistita il costo è di 2 euro per i primi 30 minuti, 3 euro per i successivi 30 minuti e 9 euro per il tempo restante.

Gli abbonamenti permettono di usare sia le biciclette tradizionali che quelle con pedalata assistita con un costo invariato di 10 euro mensili o 40 annuali (gli abbonati Atb potranno beneficiare di uno sconto del 50% sull’acquisto degli abbonamenti). Tutti gli abbonamenti La BiGi offrono 30 minuti gratuiti con ogni noleggio standard o e-bike; a seguire i noleggi fino a 1 ora per le biciclette standard costano 0,50 euro e dopo ogni ora 4 euro, mentre per le e-bike i noleggi fino a 1 ora costano 1 euro e dopo ogni ora 9 euro.

«La nuova BiGi è un ulteriore innovazione che il gruppo Atb rende disponibile per la città sul fronte dalla mobilità sostenibile e green – aggiunge il direttore Gianni Scarfone -. Atb si è impegnata prima nell’analisi delle più importanti esperienze europee, poi nello studio del progetto e infine nella gestione di una gara europea per individuare la migliore soluzione. Innovazione non solo nei sistemi tecnologici, nell’inserimento negli spazi urbani ma anche nel modello di gestione e soprattutto nelle soluzioni integrate».