Attualità
Ponte nel Sole

Regole e consigli per affrontare il ponte tibetano più lungo del mondo, quello di Dossena

Aperto tutti i week-end di giugno e tutti i giorni a luglio: sono tanti i posti disponibili, ma è bene rispettare qualche accorgimento

Regole e consigli per affrontare il ponte tibetano più lungo del mondo, quello di Dossena
Attualità Val Brembana e Imagna, 06 Giugno 2022 ore 17:10

Dall’11 giugno, i primi a essersi prenotati potranno provare l’esperienza di mettere un piede dietro l’altro nel vuoto per un totale di 1200 passi a 120 metri di altezza, percorrendo i 505 metri di Ponte nel Sole, che connette l’ex area di tiro a volo Roccolo Corna Bianca (Serina) al paese di Dossena.

Le iscrizioni per affrontare il ponte tibetano più lungo del mondo, o meglio il più lungo «a pedata discontinua e senza tiranti laterali», sono state aperte lo scorso fine settimana, il 5 giugno, e i più veloci a prenotarsi potranno gustarsi l’esperienza a breve, mettendosi alla prova tra adrenalina, paura, forti emozioni e vertigini. A oggi, sono ancora molti i posti disponibili nelle varie fasce orarie per il week-end in arrivo. Per tutto il mese di giugno l’esperienza potrà essere prenotata solo per i fine settimana.

4 foto Sfoglia la gallery

Inoltre, per il mese di luglio, quando ormai si entrerà nella stagione estiva a tutti gli effetti, sono già disponibili le prenotazioni in qualsiasi giorno della settimana, da domenica a domenica, 7 giorni su 7. Imbragatura e breve brief sull’utilizzo di moschettoni sono inclusi nell’esperienza, ma ci sono alcuni aspetti e piccole attenzioni da tenere presenti prima di prenotare e, una volta riservato il proprio posto tramite il sito, prima di presentarsi all’avventura.

Innanzitutto, vietate le scarpe con il tacco, che sia a spillo o siano zeppe, ma non vanno bene neanche i sandali tedeschi più famosi al mondo, che oggi fanno tanto indie, o in generale qualsiasi tipo di scarpa aperta. Calzature chiuse, da ginnastica, che garantiscano una buona stabilità e indumenti sportivi che consentano libertà nei movimenti ed evitino ogni pericolo di impigliarsi o creare problemi con l’imbragatura non sono solo vivamente consigliate, ma d’obbligo, come si legge ovunque nelle raccomandazioni e nel regolamento, anche quello scaricabile dal sito.

Inoltre, l’ingresso è riservato solo a chi abbia superato i 12 anni di età e i 140 centimetri di altezza. Al momento della prenotazione, è possibile anche riservare un posto auto e, una volta parcheggiato il proprio mezzo nella posizione indicata sulla mappa (o secondo le indicazioni del personale di VisitDossena), basta salire sul bus navetta che porta in centro al paese e lì ritirare il titolo di accesso all’Infopoint di via Piazzale degli Alpini per poter usufruire dell'attrazione. A questo punto, imboccando il sentiero dietro la chiesa arcipresbiterale, segnalato con cartelli Cai (bianchi e rossi con freccia d’indicazione), sarà possibile raggiungere l'ex area di tiro a volo Roccolo Corna Bianca, punto di inizio del ponte, con una semplice camminata di una mezz’oretta.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter