Attualità
l'annuncio di regione

Ristori Covid, per l'Agenzia di trasporto pubblico locale di Bergamo altri 2,1 milioni

Nel complesso sono stati stanziati ulteriori 62,4 milioni di euro (di fondi ministeriali) per compensare le perdite subite dalle aziende

Ristori Covid, per l'Agenzia di trasporto pubblico locale di Bergamo altri 2,1 milioni
Attualità Bergamo, 29 Marzo 2022 ore 16:43

L’Agenzia di trasporto pubblico locale di Bergamo beneficerà di ulteriori ristori, del valore di circa 2,1 milioni di euro, per compensare le perdite economiche dovute alle limitazioni imposte dall’emergenza Covid. L’Autorità di Bacino lacuale dei Laghi d’Iseo, Endine e Moro godrà invece di ulteriori 112.872 euro.

La delibera per la ripartizione dei contributi è già stata approvata dalla giunta regionale, su proposta dell’assessore a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile Claudia Maria Terzi; nel complesso sono stati stanziati 62,4 milioni di euro, che si aggiungeranno ai 222 milioni già allocati nei mesi scorsi a beneficio delle agenzie di trasporto pubblico lombarde.

«Si tratta di risorse ministeriali – specifica l’assessore Terzi –, che il Governo ha aumentato anche in seguito alla sollecitazione compatta da parte delle Regioni, in particolare della Lombardia. Senza un sistema di compensazioni adeguato sarebbe stato a rischio il sistema del trasporto pubblico nel suo complesso. I ristori sono determinanti per assicurare un equilibrio finanziario alle imprese, in modo che possano continuare a erogare il servizio pubblico agli utenti».

Per Regione Lombardia le erogazioni avvengono direttamente a favore di Trenord (17.306.491 euro di contributi) per i servizi ferroviari e tramite le sei Agenzie del traporto pubblico locale e l’Autorità di Bacino dei Laghi d’Iseo, Endine e Moro per i servizi autofilometrotranviari e lacuali.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter