Disagi

Rondò delle Valli, strada ancora chiusa: si tornerà alla normalità entro domani

Il traffico dirottato a una sola corsia dopo l'allagamento della carreggiata, dovuto alla rottura di un tubo

Rondò delle Valli, strada ancora chiusa: si tornerà alla normalità entro domani
Pubblicato:
Aggiornato:

Proseguono i disagi in via delle Valli, direzione Valle Seriana, dove si sta lavorando per ripristinare la strada, in direzione della Val Seriana, dopo un allagamento avvenuto all'alba - attorno alle 5 del mattino - di venerdì 28 giugno, causato dalla rottura di un tubo.

I lavori, riporta L'Eco di Bergamo, proseguiranno anche oggi, lunedì 1° luglio, determinando notevoli disagi per i viaggiatori. Venerdì, grazie all'intervento di Uniacque, la strada era stata parzialmente riaperta in direzione del rondò, limitata a una sola corsia percorribile dalle automobili.

Unica corsia unica adottata per l'intero weekend e così sarà fino al termine dei lavori, che dovrebbero comunque concludersi entro la sera di oggi. La riapertura della strada sarà quindi tra il tardo pomeriggio o domani mattina.

Nel frattempo non si esauriscono le segnalazioni, come quella di un lettore che ci scrive: «Anche oggi circonvallazione bloccata per il cantierino della tubazione rotta. Ieri e sabato nessuno ha lavorato e oggi il traffico di chi lavora è un caos. Era complicato lavorare sabato e domenica per essere pronti per il lunedì? O a Bergamo i nuovi amministratori se ne sbattono dei cittadini lavoratori, come i loro predecessori?».

Commenti
Marcello

I disagi per gli automobilisti fanno piacere a chi può permettersi di non usare l'auto, perché ha tempo, perché non ha necessità di lavoro o di fretta, perché fa parte degli Happy Few. Quindi perché far fatica per cercare di ridurre i disagi di quegli inferiori che continuano giurassicamente a usare l'auto? La versione 21° secolo del "non hanno pane? Che mangino brioches!"

Antonella Ponzoni

Sbagliato secondo me ci sono priorità, ci sono lavori che devono dare precedenza ad altri, ma come ben sappiamo in Italia funziona quasi tutto all'incontrario.

Egidio

il fine settimana è sacro,guai a chi lo tocca,non fa niente se i cittadini hanno dei disagi

Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali