Attualità
il progetto di accoglienza

Rota Imagna, la vicepresidente Moratti in visita agli orfani accolti all'hotel Posta

Letizia Moratti ha raccolto ieri (28 aprile) l'invito lanciato dal consigliere regionale Niccolò Carretta

Rota Imagna, la vicepresidente Moratti in visita agli orfani accolti all'hotel Posta
Attualità Val Brembana e Imagna, 29 Aprile 2022 ore 10:06

Da oltre un mese Rota d’Imagna, un paesino di 900 anime, ospita un centinaio di bambini ucraini, orfani arrivati dalla città di Berdiansk. Per l’esattezza sono 94 i ragazzini accolti ad oggi nel paesino della Valle Imagna, altri otto si trovano a Bedulita e tredici a Pontida.

Ieri, giovedì 28 aprile, Letizia Moratti, vicepresidente di Regione Lombardia, raccogliendo l'invito del consigliere regionale Niccolò Carretta, ha fatto visita ai giovanissimi profughi ospiti di Luca Gritti nell'hotel-ristorante Posta, a Rota d’Imagna.

Un incontro nel quale la vicepresidente lombarda ha potuto ringraziare i sindaci coinvolti e le comunità, ma soprattutto annunciato che farà il possibile per intercedere con il Governo, in modo tale che si possano ottenere i fondi per sostenere l’accoglienza di questi orfani.

3 foto Sfoglia la gallery

«Quello di oggi è stato un pomeriggio che non può lasciarci indifferenti e che fortunatamente ci fa capire come e quanto si possa fare ancora del bene – ha commentato Letizia Moratti -. Grazie per la calorosa accoglienza a Gianbattista Brioschi, presidente del Distretto di Bergamo, a Giovanni Paolo Locatelli, sindaco di Rota d'Imagna, eccezionale "padrone di casa", e ai suoi colleghi Roberto Facchinetti, sindaco di Bedulita, e Pierguido Vanalli, sindaco di Pontida. L'incontro con i bambini ucraini e con la loro tutrice legale Yuliia Chernykova è stato da pelle d'oca».

«Per la parte sanitaria la Regione ha già fatto la sua parte e continuerà a farla – ha aggiunto Moratti - sarà vicina alle Istituzioni del territorio e a questi bambini per qualsiasi aspetto logistico e burocratico dove sia necessario un collegamento con il Governo e il prefetto»

Durante la visita è nata anche l’idea di organizzare al più presto un'uscita culturale-ludica per questi bambini, dando loro l’occasione di visitare Palazzo Lombardia, il Pirellone, il Duomo di Milano e l'acquario.

Soddisfatto della visita anche il consigliere regionale di Azione Carretta, che ha ringraziato la vicepresidente Moratti, i tre sindaci e tutte le persone che, a vario titolo, si sono offerte di collaborare in questo progetto di accoglienza. «Viva l’accoglienza e la forza del volontariato di Bergamo e dei bergamaschi – ha commentato su Facebook -. Un pomeriggio di vera emozione».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter