Attualità
Gustosa novità

San Pellegrino, riapre la stazione liberty di piazza Granelli: sarà un bar-ristorante

Chiusa da cinque anni, in ristrutturazione da due, il 4 gennaio riaprirà i battenti. Un centinaio di posti a sedere a pochi passi dal centro

San Pellegrino, riapre la stazione liberty di piazza Granelli: sarà un bar-ristorante
Attualità Val Brembana e Imagna, 23 Dicembre 2022 ore 12:08

Un pezzo di storia di San Pellegrino Terme tornerà a brillare. Chiusa da cinque anni, in ristrutturazione da due, il 4 gennaio 2023 riaprirà i battenti la storica ex stazione ferroviaria in piazza Granelli. I rinnovati locali della "Stazione Terme" - si è scelto di mantenere il nome originale - ospiteranno un bar-ristorante-pizzeria con un centinaio di posti a sedere interni e diversi esterni.

Inizialmente (come riporta L'Eco di Bergamo) si procederà con orari di apertura serali dal mercoledì alla domenica, ma in futuro la prospettiva è quella di estendere l'apertura al resto della settimana.

Un edificio storico

Costruito tra il 1905 e il 1906, lo storico edificio in stile liberty è stato la stazione per il trenino della Val Brembana fino al 1967. È poi diventato un bar-pizzeria, che ha chiuso nel 2017. Il Comune ha quindi acquisito la proprietà dell'immobile dal Demanio: la struttura aveva bisogno non solo di un intervento di recupero, ma anche di un gestore che vi riaprisse un'attività, a patto che fosse a fine turistico.

Il nuovo gestore

A farsi avanti, dopo diversi bandi a vuoto, la Costec di Angelo Alcaini, azienda di assistenza caldaie, che ha avviato due anni fa un intervento di recupero, costato oltre 700 mila euro. I lavori hanno mantenuto intatte le caratteristiche architettoniche liberty, recuperando anche i colori originali delle pareti e aggiungendo un ampliamento a vetrate nel lato posteriore. A gestire la nuova attività con una concessione di trent'anni sarà la società ST (Stazione Terme) di Laura e Francesca Alcaini, figlie di Angelo.

Ora il Comune di San Pellegrino Terme pensa alla seconda stazione ferroviaria, quella in piazza Rosmini, da tempo chiusa dopo aver ospitato una pizzeria: proprio come la "sorella" di piazza Granelli verrà anch'essa recuperata grazie a un finanziamento di 980 mila euro. Una volta terminati i lavori, si cercherà un gestore che possa riaprire anche questa seconda perla liberty.

Seguici sui nostri canali