Attualità
Che confusione!

Scavalcano le transenne per vedere i DiEffe Bros a Le Due Torri e scatenano il caos

Ressa e spintoni, ma fortunatamente nessun ferito, il 29 luglio per incontrare i due youtuber. La sicurezza ha faticato a gestire la situazione

Scavalcano le transenne per vedere i DiEffe Bros a Le Due Torri e scatenano il caos
Attualità Stezzano e Azzano, 01 Agosto 2022 ore 14:46

Venerdì (29 luglio) pomeriggio sono arrivati in più di 1.500, qualcuno anche dalla Svizzera, a Le Due Torri di Stezzano per incontrare i DiEffe Bros, i fratelli David e Fres Alessandrini di Verona.

Si parla di youtuber da settecentomila iscritti, stessi numeri su Tik Tok e con duecentomila fan ciascuno su Instagram, i loro video e reels appassionano i giovani bergamaschi e non solo, tanto che al "meet & greet", evento firmato Le Due Torri in cui i fan possono farsi fare autografi e scattare fotografie con ospiti, un gruppo di ragazzini ha deciso di scavalcare le transenne per entrare. Spinti dalla voglia di non rinunciare, nonostante la grande folla, all’evento che i due fratelli avevano molto pubblicizzato sui social (annunciando in un video di voler festeggiare il numero di iscritti e mostrare ai fan una sorpresa in anteprima).

@ilboyz_ #dieffe #evento #youtube #perte #scomparire @dieffebros ♬ suono originale - IL_BOYZ

Da lì, il caos. Il sistema di sicurezza non ha potuto fare nulla di fronte alla confusione creatasi in pochissimo tempo. Per avere accesso all’evento era necessario seguire una procedura di ritiro del pass, con tanto di compilazione sul posto di un modulo cartaceo. Sfruttando i momenti di attesa, i giovani sarebbero sgusciati tra la folla, facendo scattare l’intervento della sicurezza e gettando scompiglio fra le famiglie "in regola".

L’apice si è raggiunto quando, dopo momenti di spintoni e di grida, i Carabinieri hanno chiesto di allontanarsi anche a chi era da ore regolarmente in fila. Inevitabili, a quel punto, le proteste anche dei più calmi, che, dopo ore di macchina e di coda, si sono fatti sentire. Fortunatamente, nella ressa non c’è stato alcun ferito e anche chi ha accusato un lieve malore non ha avuto bisogno di essere portato in ospedale.

Roberto Speri, direttore de Le Due Torri, ha spiegato a L’Eco di Bergamo: «Avevamo trenta persone tra staff e vigilanza, abbiamo distribuito 1.400 pass e pensavamo di poterne distribuire altri man mano, ma un gruppo di ragazzi non ha rispettato le regole, ha spinto e spostato le transenne per avvicinarsi al palco e a quel punto ci ha messo in difficoltà. Dopo un’ora comunque tutto è tornato alla normalità. Ringrazio le forze dell’ordine e mi dispiace per chi aveva il biglietto numero 20 e si è ritrovato in fondo alla fila o per chi non è riuscito a farsi firmare le magliette».

La sua promessa è: «Cercheremo di gestire meglio i prossimi eventi, adesso stiamo cercando di risalire al gruppo che ha crea- to i problemi attraverso le riprese delle telecamere».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter