giro di vite a bergamo

Schiamazzi notturni e movida sregolata: il Comune aumenta i controlli nei fine settimana

Gli agenti della polizia locale saranno impegnati in servizi specifici fino all’1.30 che, nelle ore successive, saranno svolti dalle guardie particolari giurate

Schiamazzi notturni e movida sregolata: il Comune aumenta i controlli nei fine settimana
Attualità Bergamo, 25 Giugno 2021 ore 13:26

Da Città Alta al centro di Bergamo diverse persone hanno denunciato schiamazzi, urla e canti di giovani che disturbano il sonno fino a tarda notte. Episodi che già si verificavano quando era in vigore il coprifuoco, ma che con la fine delle ultime limitazioni si sono moltiplicati.

E proprio per far fronte al malumore crescente dei residenti Palazzo Frizzoni ha annunciato un aumento dei controlli a partire da questo fine settimana, nel tentativo di arginare comportamenti molesti che spesso coinvolgono giovani e giovanissimi.

Gli agenti della polizia locale saranno impegnati in servizi specifici fino all’1.30 e, nelle ore successive, saranno le guardie particolari giurate incaricate dal Comune a pattugliare i luoghi più frequentati della città, supportate dalle forze dell’ordine.

«Vedo nei ragazzi tanta voglia di divertirsi, uscire e passare del tempo con i propri amici – commenta il vicesindaco Sergio Gandi -. È un’esigenza sacrosanta, ma le regole vanno comunque rispettate e l’attenzione verso comportamenti molesti sarà più alta, per tutelare i residenti delle aree più frequentate dalla movida».

Nel tentativo di prevenire schiamazzi notturni e altri episodi molesti, Palazzo Frizzoni aveva emanato già due ordinanze: la prima prevede il divieto di consumare qualsiasi bevanda, acqua esclusa, nei luoghi pubblici a partire dalle 18; la seconda vieta di bere alcolici nei parchi, nei giardini e nelle aree verdi della città».

«La soluzione a questi fenomeni non passa però solo dalla repressione – aggiunge Gandi -, ma serve la responsabilità di tutti. È necessario quindi che gli stessi commercianti smettano di dare da bere a minorenni e ubriachi, o contrastino situazioni moleste nei pressi dei loro locali. Abbiamo costruito un’offerta estiva molto importante, consapevoli della voglia di ripartenza di tutti i bergamaschi: abbiamo favorito l’installazione di dehors in ogni luogo della città, previsto concerti e spettacoli tra Lazzaretto, piazzale Alpini e Polaresco, aperto il nuovo spazio di Daste e Spalenga».