Attualità
Momenti di apprensione

Sciame d'api davanti alla Basilica, il video dell'intervento di un apicoltore a Gandino

L'anomalo e intenso movimento di insetti ha fatto scattare l'allarme da parte di un volontario della parrocchia dopo mezzogiorno

Attualità Val Seriana, 19 Aprile 2022 ore 15:34

di Giambattista Gherardi

Qualche attimo di apprensione e nulla più nella tarda mattinata di oggi, martedì 19 aprile, a Gandino per la presenza di un grosso sciame d'api sul sagrato della Basilica di Santa Maria Assunta.

L'anomalo e intenso movimento di insetti ha fatto scattare l'allarme da parte di un volontario della parrocchia dopo mezzogiorno. Le api, dopo aver sciamato fra le auto in sosta, hanno trovato un luogo ideale fra i rami dell'ulivo posto da qualche tempo a lato dell'ingresso principale insieme a una magnolia. Sul posto sono giunti gli agenti della Polizia Locale e, in un primo tempo, erano stati allertati anche i Vigili del Fuoco. A evitarne l'intervento si è rivelato provvidenziale l'impegno dell'apicoltore locale Alberto Parolini, che fra l'altro è presidente degli Apicoltori Bergamaschi.

Con idonea attrezzatura e poche e collaudate mosse ha fatto sì che lo sciame (che pendeva fra i rami) finisse in un alveare "di pronto intervento". L'area attorno alla Basilica di Gandino pare sia molto apprezzata dalle api: negli ultimi anni, diversi sciami sono stati recuperati nel giardino del vicino Centro Pastorale, sulle mura perimetrali della chiesa e sul campanile. Quello degli sciami è un fenomeno tipicamente primaverile, che si verifica quando l'ape regina abbandona l'alveare in cerca di una nuova casa, lasciando il posto a una nuova nata.

In caso di necessità, i cittadini possono contattare gli apicoltori disponibili nella propria zona grazie a uno specifico elenco pubblicato sul sito apibergamo.it. C'è anche un apposito servizio per vespe e calabroni.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter