Attualità
Sicurezza

Seriate potenzia la videosorveglianza nei parchi pubblici

In arrivo 30 telecamere in 11 aree verdi pubbliche. Il sindaco Cristian Vezzoli: «L’obiettivo è vigilare sugli atti illeciti e supportare le forze dell’ordine»

Attualità Seriate, 20 Settembre 2022 ore 14:08

In arrivo a Seriate una trentina di telecamere nei parchi cittadini, a tutela della sicurezza urbana: a fine settembre saranno infatti ultimati gli interventi di ampliamento degli impianti di videosorveglianza sul territorio, nei parchi di via Dolomiti e via Decò e Canetta, via Partigiani, Vittime della Mafia, via Tonale, parco Garibaldini, l’area verde attorno al cineteatro Gavazzeni e al centro sportivo, il parco di via Libertà, di via Venezian e quello dedicato a mons. Angelo Paravisi in via Dante. Il progetto, cofinanziato all’80 per cento da Regione Lombardia, prevede un costo di circa 70 mila euro.

«L’Amministrazione comunale da anni tiene alta l’attenzione sul tema della sicurezza urbana quale valore fondamentale della comunità ed ora abbiamo pensato di concentrare l’attenzione sui parchi pubblici – ha dichiarato il sindaco Cristian Vezzoli -. Gli obiettivi del progetto puntano infatti a migliorare le condizioni di fruibilità degli spazi comunali, tra cui le aree verdi, per evitare situazioni di insicurezza. L’installazione di ulteriori impianti consentirà di prevenire, vigilare e sanzionare comportamenti illeciti, supportando così l’attività delle forze dell’ordine».

Il progetto prevede l’installazione nuove telecamere bullet a 5 megapixel, a supporto del sistema già attivo sul territorio. La finalità dell’intervento è elevare la sicurezza urbana, prevenire e contenere il degrado urbano, i fenomeni di disagio sociale, le condotte contrarie alla legge e alle regole di convivenza civile. Inoltre, si vuole anche garantire una maggiore vivibilità e tranquillità della città, con un occhio di riguardo verso le fasce deboli della popolazione. Grazie a questo potenziamento si avrà un costante monitoraggio dei luoghi di aggregazione e dei punti critici urbani, in supporto a Polizia locale e Carabinieri.

«Tra le aree interessate dal progetto anche il Cineteatro Gavazzeni, di cui entro la settimana sarà ultimata la riqualificazione luminosa dell’edificio – ha aggiunto l’assessore ai Lavori pubblici Dimitri Donati -. La presenza di telecamere, unita alla nuova illuminazione, eviterà la presenza di punti bui soprattutto nell’area parcheggio, così da non permettere il verificarsi di situazioni spiacevoli, anche per chi esce al termine di spettacoli o proiezioni cinematografiche nelle ore serali».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter