Attualità
Qualche consiglio

Smalto semipermanente: come applicarlo

Smalto semipermanente: come applicarlo
Attualità 09 Novembre 2021 ore 07:21

Ecco come avere unghie curate e perfette: è possibile ottenere un ottimo risultato applicando lo smalto semipermanente comodamente a casa propria.
Tutte possono fare una perfetta manicure fai da te, illustriamo come, step by step. Il suggerimento è di scegliere sempre prodotti di qualità e prendersi il tempo per rispettare ogni passaggio. Niente paura se la prima volta non verrà perfetta, solo con la pratica si mettono a punto astuzie e piccoli metodi per evitare sbavature e colate e avere mani impeccabili!

La preparazione dell’unghia per il semipermanente

Il primo passaggio è comune a tutte le manicure, non riguarda solo lo smalto semipermanente, e consiste nel pulire e sgrassare l’unghia, utilizzando l’apposito “mattoncino” o buffer . In questa fase è possibile anche limare le unghie alla lunghezza e forma desiderata. È importante sgrassare l’unghia, prima di applicare un velo di primer, da lasciare asciugare all’aria e poi la base per semipermanente, da polimerizzare nell'apposita lampada per 60 secondi. La funzione del primer è quella di permettere una maggior adesione e durata, anche in caso di unghie deboli o con particolari esigenze, come unghie naturalmente grasse o spesso a contatto con l’acqua

È importante non fare andare la base sulle cuticole, cioè quelle che sono chiamate comunemente “pellicine”. Se capita, è bene toglierlo con un bastoncino di cotone, prima di polimerizzare. Altrimenti si rischia che lo smalto si solleverà ai lati una volta polimerizzato.

L’applicazione dello smalto semipermanente

A questo punto è il momento di applicare il primo strato di colore dello smalto semipermanente. Dopo ogni strato, mettere la mano nella lampada per 60 secondi. Togliere eccessi ed eventuali sbavature prima di polimerizzare.

Infine, applicare il top coat e farlo asciugare nella lampada, sempre per un minuto. Il top coat serve a proteggere e dare la lucentezza, è determinante dunque per l’aspetto finale delle unghie. Chi preferisce invece ottenere un effetto opaco, può utilizzare anche i top coat che danno una finitura opaca, detta anche effetto matte.

Ultimo step: sgrassare le unghie con il cleaner o con i pad appositi.