Menu
Cerca
26 opere finanziate

Sviluppo della navigazione nei laghi d'Iseo, Endine e Moro: da Regione oltre 7 milioni

A Lovere sta per concludersi il consolidamento dell’argine all’altezza dei Giardini Marinai d’Italia, mentre a Sale Marasino è in funzione un nuovo pontile

Sviluppo della navigazione nei laghi d'Iseo, Endine e Moro: da Regione oltre 7 milioni
Attualità 28 Maggio 2021 ore 16:47

A Lovere sta per concludersi il consolidamento dell’argine del lago all’altezza dei Giardini Marinai d’Italia, mentre a Sale Marasino, sulla sponda Bresciana del Sebino, è in funzione da pochi mesi un nuovo pontile per l’attracco delle imbarcazioni. Ma nel corso dell’anno altri interventi per lo sviluppo della navigazione turistica e di line nei laghi d’Iseo, Endine e Moro vedranno la luce: ad esempio il completamento del percorso canneto nei Carec, a Endine Gaiano, oppure l’ampliamento della piattaforma prendisole e il consolidamento strutturale della sponda in località Tengattini a Paratico, ma anche la messa in sicurezza dei pontili di attracco dei battelli tra Iseo e Costa Volpino.

È soltanto un elenco parziale dei 26 interventi che, dal 2018 a oggi, sono stati cofinanziati da Regione Lombardia, che ha stanziato circa 7,2 milioni di euro su un totale di poco più di 9 milioni per migliorare le infrastrutture sul demanio.

La restante quota di finanziamento è a carico dell’Autorità dei tre bacini lombardi; 17 opere sono già stati completati, altre 8 sono in corso di realizzazione e 1 è in fase di progettazione.

9 foto Sfoglia la gallery

Il consolidamento delle sponde a Lovere

Oggi, venerdì 28 maggio, l’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile Claudia Maria Terzi, accompagnata dal presidente dell’Autorità di bacino dei laghi d’Iseo, Endine e Moro Alessio Rinaldi, ha effettuato una serie di sopralluoghi sulle sponde bergamasca e bresciana del lago d’Iseo per fare il punto sullo stato dell’arte.

In particolare, a Lovere si è al lavoro per mettere in sicurezza la muratura spondale dell’argine dei Giardini Marinai d’Italia, a loro volta affacciati su Palazzo Tadini: un intervento da 150 mila euro, di cui 90 mila regionali.

«Parliamo di oltre 7,1 milioni di investimenti – spiega l’assessore Terzi -, cui si aggiungeranno ulteriori risorse questa estate. Abbiamo finanziato interventi sui pontili, riqualificazione dei lungolago, consolidamenti spondali o passerelle pedonali. Opere infrastrutturali per potenziare l’attrattività dei nostri laghi e migliorare i servizi per residenti e turisti».

Il nuovo pontile a Sale Marasino

Alla fine del 2020 è entrato in funzione anche il nuovo pontile per l’attracco dei battelli, messo in sicurezza grazie a un finanziamento regionale che ha coperto l’intera spesa, pari a 650 mila euro.

2 foto Sfoglia la gallery

Questa seconda infrastruttura consente di gestire in modo efficiente i collegamenti verso Montisola soprattutto nei periodi primaverili ed estivi e comprende anche una rampa di accesso dal percorso pedonale, un avanpontile, una mappa mobile e un pannello informativo. Vi sono poi una pensilina per i passeggeri, una biglietteria dotata di servizi igienici, un percorso tattile per non vedenti e un nuovo marciapiede che la collega con il lungolago.