lotta al covid

Tra i nuovi Cavalieri della Repubblica anche due infermiere e un medico dell'Asst Bergamo Ovest

Si tratta delle due infermiere del pronto soccorso di Romano di Lombardia, Giuseppina Monaca e Valentina Cortinovis, e del direttore dell’UOC di medicina generale dell’ospedale di Treviglio-Caravaggio, il dottor Paolo Luigi Colombelli

Tra i nuovi Cavalieri della Repubblica anche due infermiere e un medico dell'Asst Bergamo Ovest
Attualità 28 Aprile 2021 ore 12:14

In foto, da sinistra a destra: Valentina Cortinovis, Giuseppina Monaca e Paolo Luigi Colombelli 

Nell’elenco dei nuovi Cavalieri della Repubblica, onorificenza conferita lo scorso 20 aprile dal Capo dello Stato Sergio Mattarella, figurano anche due infermiere del pronto soccorso di Romano di Lombardia, Giuseppina Monaca e Valentina Cortinovis, e il direttore dell’UOC di medicina generale dell’ospedale di Treviglio-Caravaggio, il dottor Paolo Luigi Colombelli.

I tre professionisti sono stati segnalati al prefetto di Bergamo, Enrico Ricci, dal direttore generale dell’Asst Bergamo Ovest Peter Assembergs a luglio, in virtù dell’impegno dimostrato nella lotta al Covid.

Le infermiere Giuseppina Monaca e Valentina Cortinovis erano in servizio nelle due équipe che il 23 febbraio del 2020 assistettero e curarono nel pronto soccorso dell’ospedale di Romano di Lombardia i primi pazienti positivi al virus. Entrambe, dopo il controllo previsto dalla sorveglianza sanitaria ai contatti stretti, risultarono negative al tampone nasofaringeo.

Il dottor Paolo Luigi Colombelli, è stato segnalato visto l’incarico di referente clinico per il Covid dell’Asst Bergamo Ovest. Un «ruolo che ha svolto - si legge nella motivazione - con professionalità, autorevolezza, spirito di sacrificio ed umanità».

«I tre neo Cavalieri erano stati scelti in rappresentanza di tutti noi – ha commentato il direttore generale Assembergs -. Ringrazio il prefetto per aver reso possibile il recepimento dei nominativi da noi segnalati al Presidente della Repubblica».