In vista del via alle lezioni

Tre ragazzi su quattro si sono vaccinati, la Moratti agli incerti: «Adesso tocca a voi»

Tre ragazzi su quattro si sono vaccinati, la Moratti agli incerti: «Adesso tocca a voi»
Attualità 19 Agosto 2021 ore 15:48

Dopo i numeri in rapida crescita e il ritmo spedito delle vaccinazioni negli scorsi giorni, la vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti, è ritornata oggi (giovedì 19 agosto) sulla vaccinazione dei giovani, dopo gli appelli dei giorni scorsi. «Nell'ultimo mese stiamo assistendo con un po' di preoccupazione alla risalita dei contagi, più marcata per le fasce di età giovani e giovanissimi - ha dichiarato la Moratti -. Così, in questa fase della campagna vaccinale, abbiamo deciso di mettere il focus su scuola e università. In effetti più alto sarà il numero di studenti vaccinati, maggiore sarà la possibilità di tornare in presenza o con pochissime limitazioni».

Al momento, in Lombardia, sono 510.255 i ragazzi dai 12 ai 19 anni vaccinati o prenotati (poco meno del 48 per cento completamente vaccinati, il 31 per cento in attesa di seconda dose, il 21 per cento prenotati entro il 12 settembre) pari al 74,3 per cento di questa età; non hanno invece ancora aderito alla vaccinazione circa 176.712 ragazzi (ovvero il 25,7 per cento).

Nella fascia d'età dai 20 ai 29 anni, hanno aderito quasi 831.885 giovani (il 72 per cento completamente vaccinati, il 21 per cento in attesa di seconda dose, il 6 per cento prenotati entro il 12 settembre) pari all'85,1 per cento dei lombardi con questa età; all'appello manca il 14,9 per cento, pari a 145.927 persone. I posti ancora disponibili nelle agende prioritarie "dedicate" sono inoltre sufficienti a garantire il fabbisogno vaccinale.

«È importante - ha sottolineato la vicepresidente - prenotare al più presto la vaccinazione. La somministrazione della prima dose in questi giorni infatti permette di completare il ciclo vaccinale entro la prima decade di settembre. In questo modo l'inizio dell'anno scolastico, fissato in Lombardia per lunedì 13 settembre, avverrebbe in piena sicurezza, con soddisfazione di tutti».

In Lombardia anche i giovani possono aderire alla campagna vaccinale attraverso il portale dedicato evitando assembramenti e perdite di tempo. La somministrazione è garantita entro 24 o 48 ore su tutto il territorio regionale. I Centri attivi questa settimana sono ben 61, pari al 65 per cento della macchina vaccinale lombarda, distribuiti in tutta la regione. Entro fine mese, in previsione di un aumento della richiesta di vaccinazioni da parte della popolazione che rientrerà dalle vacanze estive, riprenderanno a funzionare a pieno regime tutti i centri.