Menu
Cerca
Sabato 22 maggio

Treno per Orio: cittadini davanti al Comune per chiedere l'interramento della tratta

La manifestazione si svolgerà alle 16. Obiettivo: sensibilizzare quante più persone sulle pesanti ricadute ambientali dell'attuale progetto di Rfi

Treno per Orio: cittadini davanti al Comune per chiedere l'interramento della tratta
Attualità Bergamo, 21 Maggio 2021 ore 11:26

L’appuntamento è fissato per domani, sabato 22 maggio, alle 16 in piazza Matteotti, proprio di fronte a Palazzo Frizzoni. Associazioni ambientaliste e comitati di quartiere, in primis quello fondato dai residenti di Boccaleone, si riuniranno pacificamente per manifestare la propria contrarietà all’attuale progetto del treno che collegherà Bergamo all’aeroporto di Orio al Serio.

Come specificano da tempo i promotori del progetto alternativo “ricuciAMObergamo”, la contrarietà degli abitanti della zona non è verso la tratta ferroviaria in sé, ma rispetto ai piani attuali di Regione e Rfi (e verso i quali Palazzo Frizzoni non si sarebbe opposto strenuamente) che comprometterebbero irrimediabilmente la qualità della vita di chi abita a Boccaleone.

Gli abitanti della zona chiedono un interramento del tracciato, eventualità che però i tecnici del Pirellone hanno escluso perché farebbe lievitare enormemente i costi e allungherebbe i tempi di completamento dell’opera, che deve essere pronta in tempo per le olimpiadi invernali di Milano-Cortina del 2026.

«Con il nostro progetto i costi di interramento non verrebbero triplicati – replica invece il comitato di Boccaleone -, vi sarebbero invece risparmi economici». La manifestazione punta quindi a informare e sensibilizzare i bergamaschi in merito a un progetto che verrà attuato a breve.

«Invitiamo l’Amministrazione comunale e tutti i politici bergamaschi a farsi parte attiva nel chiedere a Rfi di aprire un tavolo di confronto con i soggetti interessati – aggiungono il comitato di quartiere di Boccaleone e le associazioni aderenti alla manifestazione -, per primi i cittadini che non sono mai stati consultati e che dovevano essere parte attiva nella partecipazione alla definizione del progetto».

La manifestazione di domani è promossa dal comitato di quartiere di Boccaleone, con l'adesione di Italia Nostra–sezione di Bergamo, Circolo Legambiente Bergamo APS, Comitato di quartiere Campagnola, Associazione per il Villaggio APS, Associazione Colognola per il suo futuro APS, Comitato Ambiente e Salute San Tomaso de Calvi, Coord. provinciale delle Associazioni e dei Comitati ambientalisti, A.Ri.Bi. Associazione per il Rilancio della Bicicletta.