Attualità
Idea

Troppi "picnic" improvvisati in Città Alta: in arrivo aree attrezzate per i visitatori

La città si prepara al turismo per la Capitale della Cultura. Il restauro della fontana del Contarini sarà ultimato ad agosto: in Comune obiettivo zero macchine nelle piazze del centro storico

Troppi "picnic" improvvisati in Città Alta: in arrivo aree attrezzate per i visitatori
Attualità Bergamo, 18 Luglio 2022 ore 11:31

L’estate 2022 non è ancora finita, ma a Palazzo Frizzoni si pensa già a quella dell’anno prossimo: in occasione di Bergamo Capitale della Cultura si prevede un notevole aumento del flusso di turisti, in particolare in Città Alta, dove però sarà necessario prendere alcuni provvedimenti, per evitare che l’elevato numero di visitatori vada ad impattare in modo problematico sulla vivibilità del centro storico.

Ad esempio, l’abitudine di fare picnic in alcune zone particolarmente suggestive, come Piazza Vecchia o la zona davanti alla biblioteca Angelo Mai, così come su alcune scalinate potrebbe causare problemi ai residenti e al decoro pubblico: di conseguenza, secondo quanto riportato oggi (lunedì 18 luglio) dall’Eco di Bergamo in Comune si sta già pensando a creare delle aree apposite, in cui chi vorrà potrà mangiare e riposarsi godendosi le architetture ed il paesaggio. Inoltre, già da qualche mese per la Corsarola e Piazza Vecchia sono stati varati alcuni provvedimenti, che prevedono divieti e sensi unici per evitare congestionamenti e problemi di mobilità nei giorni e nei periodi in cui c’è maggior presenza di persone. L’introduzione della Ztl il giovedì sera va tra l’altro nella direzione di liberare le piazze e i luoghi più importanti di città Alta dalla presenza dei veicoli, rendendoli quindi più fruibili per residenti e frequentatori, così come la decisione di posticipare l’esposizione dei rifiuti solo dalla mezzanotte è volta ad evitare che incida negativamente sull’aspetto del centro storico.

Oltre alle nuove disposizioni, da inizio anno l’Amministrazione ha portato avanti una serie di lavori di sistemazione e riqualificazione, come ad esempio il rifacimento infrastrutturale e delle tubature lungo la Corsarola, ma anche quelli di restauro della fontana del Contarini. L’azione sull’opera è portata avanti dalla Lares Restauri su finanziamento della ditta Rigoni di Asiago e sarà ultimata nel primo periodo di agosto, per poi lasciare spazio all’allestimento per l’edizione 2022 dei Maestri del Paesaggio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter