Attualità
Lo scambio

Una delegazione arrivata dall'Illinois ha visitato il Daste e il monastero del Carmine

Iniziativa per scoprire i progetti di rigenerazione urbana in città. Città di Aurora (Illinois), Bergamo e Rimini stanno sperimentando un partenariato a tre per dare seguito al programma Iurc, progetto che associa città europee a città canadesi e statunitensi per creare uno scambio di conoscenze

Una delegazione arrivata dall'Illinois ha visitato il Daste e il monastero del Carmine
Attualità Bergamo, 27 Giugno 2022 ore 12:35

Sono atterrati dall’Illinois per vedere e conoscere Bergamo e hanno fatto tappa al Daste, ex centrale elettrica di via Daste e Spalenga, all’ex monastero del Carmine, bene culturale al cui interno è oggi attivo il Teatro tascabile di Bergamo, e altri progetti di rigenerazione urbana. Hanno inoltre visto progetti di mobilità sostenibile, come la tranvia della Val Seriana. I delegati arrivati dalla Città di Aurora, città di quesi 200 mila abitanti nell’Illinois, hanno fatto visita a Bergamo in un incontro di studio che fa parte degli appuntamenti relativi alla partecipazione al programma di cooperazione internazionale urbana e regionale (Iurc) dell'Unione Europea in Nord America.

Il tutto pone le proprie radici lo scorso maggio, quando il Comune di Bergamo ha presentato una candidatura ad un bando del programma Iurc, progetto che associa città europee a città canadesi e statunitensi con l’obiettivo di creare uno scambio di conoscenze attraverso strumenti online e visite di studio o partecipazione a eventi tematici e di networking, ed è stato selezionato. La nostra città è stata abbinata a Rimini e ad Aurora, in uno sperimentale partenariato a tre.

Le visite di questi giorni fanno parte del programma di scambi di apprendimento (Learning Exchange), volto a confrontare e condividere soluzioni a problemi comuni per contribuire agli obiettivi dell’Agenda 2030 e agli obiettivi della politica di coesione europea, al quale le tre città si impegnate a dare seguito. Gli snodi tematici sui quali le tre realtà stanno cercando di lavorare e intendono confrontarsi sono lo sviluppo e gestione delle aree verdi e dei lungofiumi; la mobilità e trasporti urbani sostenibili; il turismo e cultura; la transizione digitale e città intelligente; riduzione del divario digitale e attrazione di imprenditori.

Già lo scorso maggio erano stati i delegati di Bergamo e di Rimini ad andare in territorio statunitense, ad Aurora. Le città continueranno a collaborare fino a dicembre 2023, sviluppando un Piano d'Azione per la Cooperazione Urbana che includa azioni e progetti pilota in grado di produrre un risultato trasferibile, poiché l'obiettivo principale del programma è mostrare progressi e impatti concreti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter