La segnalazione

Una visita dermatologica a Bergamo? Appuntamento fissato... ad aprile 2026!

Una lettrice riporta la sua testimonianza: quando è arrivata la risposta del servizio gestione prenotazioni è rimasta basita

Una visita dermatologica a Bergamo? Appuntamento fissato... ad aprile 2026!
Pubblicato:
Aggiornato:

Si discute tanto di riduzione delle liste d'attesa e tempistiche per visite ed esami e oggi (venerdì 26 aprile) è arrivata l'ennesima segnalazione alla nostra redazione da parte di una lettrice, che ha voluto raccontarci cosa le è accaduto al momento di dover prenotare una visita.

Una visita un po' troppo in là

«Buongiorno, vi scrivo per rendervi partecipi di questa mia esperienza - comincia la mail -. Oggi ho contattato il centralino di Regione Lombardia per prenotare una visita dermatologica presso il Papa Giovanni, dove sono in cura da più di vent'anni. Ed ecco cosa ho ottenuto». Nella risposta del servizio di gestione prenotazioni, le si comunicava che il suo appuntamento era stato fissato alle ore 9 del 15 aprile.

A questo punto, qualcuno potrebbe pensare che ci sia stato un errore, perché la metà del mese è già passata da un pezzo. Il problema è che non si tratta dell'aprile del 2024. Certo, diranno altri, a volte purtroppo visite del genere slittano all'anno dopo, nel 2025. In realtà, non è nemmeno questo il caso: la signora, infatti, potrà andare in ospedale e sottoporsi alla sua visita dermatologica solo nell'aprile del 2026, quindi tra due anni.

La riduzione dei tempi d'attesa

Di recente, l'assessore regionale al Welfare, Guido Bertolaso, ha presentato il nuovo piano di organizzazione e investimenti, approvato da una delibera di Giunta, per potenziare il sistema del settore pubblico e del privato convenzionato. In questo modo, secondo gli obiettivi del Pirellone, episodi di questo tipo dovrebbero in futuro essere evitati. C'è da sperarlo.

Commenti
Francesco

È una cosa vergognosa quello che succede nella tanto acclamata sanità Lombarda. Qualcumo mi può spiegare come mai non si riesce ad avere un appuntamento per una visita specialistica con la mutua in un ospedale ma se vai da privato nella stessa struttura dopo 2 gg. ti fissano l'appuntamento? E magari è lo stesso specialista che dovrebbe fare le visite con la mutua.!!!! Qualcuno sa darmi una spiegazione?

Maria Rita G 28 aprile 2024

Penso che e' tutto una vergogna. A volte i soldi della pensione se ne vanno per visite private altrimenti muori prima del tempo se non ti curi. Prima disponibilita' visita oculistica Azienda Bolognini Seriate anno 2026. Non parliamo delle altre strutture!!!. Governo e Bertolaso svegliatevi. la sanita' e' x i ricchi che possono pagare e possono permettersi assicurazioni private. A gennaio 2024 per un esame necessario pre intervento ho pagato 402 euro altrimenti starei ancora aspettando intervento x patologia che mi stava rovinando la vita. Aggiungo ancora vergogna.

Annie-Claude

Io confermo ho preso appuntamento il 17 novembre 2023 in dermatologia al Papà Giovani e la comunicazione della visita è per 08/07/2025 , visto la mia età forse non ci sarò più . È una vergogna, perché abbiamo pagato le tasse se non ricevo le cure sanitarie?

Liliana milesi

Anche io devo fare regolari visite di controllo oculistica ogni sei mesi per glaucoma e maculopatia.......ultima mia prenotazione a gennaio 2024 .......per visita a gennaio 2027......devo ovviamente andare in privato pagando come minimp 120/140 euro, che non mi posdo permettere

RBR

Deve essere abolita la possibilità ai medici ospedalieri di esercitare in libera professione. Queste visite in privato servono solo per aumentare le casse di medici ed ospedali. Se i medici impegnassero questo tempo per smaltire le liste d'attesa, avremmo una Sanità di tutto rispetto. E se c'è una legge che prevede la tutela del cittadino in caso di non rispetto delle tempistiche di visita... ..dove sono i controlli?? e chi deve controllare? Credo molto nella professionalità dei medici (ricordo il giuramento di Ipocrate), ma non trovo giusto che per una visita in privato diano la loro disponibilità a tempi record, mentre per una visita con SSN si scoprano troppo impegnati nell'attività ospedaliera.. non credo che lo stipendio da SSN sia insufficiente sino a tal punto che debbano ricorrere obbligatoriamente a fare visite in privato per sfamarsi. Qualcosa non torna....

Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali