Attualità
venerdì 1 ottobre

Vaccinazioni a gestanti e neo-mamme: giornata ad accesso libero all'hub di Treviglio

Donne in gravidanza e mamme che stanno allattando i propri neonati potranno presentarsi dalle 8 alle 14 senza prenotazione

Vaccinazioni a gestanti e neo-mamme: giornata ad accesso libero all'hub di Treviglio
Attualità 27 Settembre 2021 ore 18:07

Anche le donne in gravidanza o le neo mamme che stanno allattando possono vaccinarsi. Ed è opportuno che lo facciano, per loro stesse e per mettere in sicurezza il proprio figlio. Alla luce del successo riscosso tra la popolazione durante il primo fine settimana di settembre, l’Asst Bergamo Ovest ha quindi deciso di riproporre una nuova giornata di vaccinazioni a ingresso libero, dedicato proprio alle gestanti e alle donne che hanno messo al mondo un bimbo.

Venerdì prossimo (1 ottobre) dalle 8 alle 14 al centro vaccinale di Treviglio Fiera il personale medico sarà disposizione non soltanto per somministrare il vaccino a mRna, ma anche per rispondere a eventuali dubbi.

«L’infezione da Covid nel neonato e nel lattante è possibile – spiega dottor Paolo Menghini, direttore dell’unità operativa di Pediatria e Patologia neonatale all’ospedale di Treviglio -. La malattia in gran parte dei casi è asintomatica, ma una piccola percentuale comunque non trascurabile si complica con esiti talvolta sfavorevoli. Per questo è importante proteggere il bambino fin da subito. C’è stato un aumento dei positivi tra gli 0 e i 4 anni pari al 4 per cento».

 

Una mamma vaccinata, grazie all’allattamento può fornire anticorpi protettivi al bambino. «La raccomandazione alla vaccinazione diventa sempre più urgente, soprattutto alla luce delle evidenze scientifiche – aggiunge la dottoressa Antonella Villa, direttore dell’unità operativa di ostetricia e ginecologia dell’Asst Bergamo Ovest –. A differenza di quanto avvenuto durante la prima ondata pandemica, con le ultime varianti sappiamo che le donne in gravidanza rischiano una malattia grave 22 volte di più rispetto alle donne di pari età che non aspettano un figlio. Oltre al fatto che rischiano di andare incontro alle principali malattie della gravidanza come ipertensione, diabete e parto prematuro con un’alta incidenza».

Nell’hub di Treviglio saranno presenti non soltanto la dottoressa Villa e il dottor Menghini, ma anche Rosalba Elia, responsabile Assistenziale dipartimentale e Ostetrica, e un Dirigente medico pediatra.