Attualità
la campagna vaccinale

Vaccinazioni in farmacia, disponibili dal 2 novembre 90 attività in provincia di Bergamo

Oltre che nella somministrazione delle dosi a chi non si è ancora vaccinato, si aggiungeranno quelle delle terze dosi aggiuntive ai cittadini fragili che ne faranno richiesta

Vaccinazioni in farmacia, disponibili dal 2 novembre 90 attività in provincia di Bergamo
Attualità 27 Settembre 2021 ore 10:09

La fase 3 della campagna vaccinale anti-Covid vedrà scendere in campo un numero ancora maggiore di farmacie. Anche perchè alle somministrazioni delle dosi a chi ancora non si è vaccinato, si aggiungeranno con ogni probabilità anche quelle delle terze dosi aggiuntive alla platea di cittadini fragili che ne faranno richiesta.

La data cerchiata in rosso per l’inizio delle vaccinazioni è il 2 novembre, ma Regione Lombardia prima ritiene necessaria un’ulteriore verifica della disponibilità data dai farmacisti in questi mesi. In provincia di Bergamo sarebbero 90 le attività disposte a collaborare nella somministrazione delle dosi (su un totale di 300), mentre in tutta la Lombardia sono state identificate 700 strutture.

A Bergamo sono già impegnate nelle somministrazioni la “Nuova farmacia” del Villaggio degli Sposi e la farmacia “Antica spezieria della comunità”, a Martinengo. Qui si è utilizzato fino ad oggi il monodose Johnson&Johnson, che però al momento non è previsto tra le tipologie di vaccini da inoculare come dose addizionale.

Secondo quanto annunciato dal Pirellone per le dosi addizionali verranno utilizzati i vaccini a mRna, Pfizer o Moderna. Le farmacie quindi sono in attesa di ricevere conferme in merito a quale vaccino verrà assegnato loro e, inoltre, quale sarà la platea di persone che dovranno vaccinare oltre all'attuale target di riferimento (probabilmente gli over80).