Venerdì tappa a Bormio

Vaccinazioni, la Lombardia manda le unità mobili nelle località turistiche

La vicepresidente Moratti: «Chi ha aspettato colga l'occasione per proteggere la propria salute e quella dei suoi cari»

Vaccinazioni, la Lombardia manda le unità mobili nelle località turistiche
Attualità 12 Agosto 2021 ore 10:46

Durante tutto agosto, le unità mobili saranno operative in varie località turistiche della Lombardia, per permettere a chi non si è ancora vaccinato di farlo in modo veloce, sicuro e senza prenotazione. Diverse le tappe scelte per offrire questo servizio a chi è in vacanza: nella giornata di martedì 10 agosto è toccato a Desenzano del Garda, che ha riscontrato anche la partecipazione attiva dei più giovani, l'11 agosto l'unità è stata a Luino, mentre domani venerdì 13 agosto l'appuntamento è a Bormio, martedì 17 di settimana prossima a Laveno Mombello e giovedì 19 a Castiglione delle Stiviere.

Non mancheranno le occasioni anche alle fiere popolari, di cui Regione ha voluto approfittare per intensificare le immunizzazioni nel corso di questa iniziativa: alla Sagra delle sagre a Pasturo-Barzio il 14 agosto ci si potrà vaccinare nell'hub temporaneo allestito dalle Unità mobili, e la Sagra di San Rocco a Magenta, dove l’appuntamento è fissato per il 19 agosto.

«È molto importante che chi è rimasto in attesa fino a questo momento colga le molte occasioni che Regione Lombardia gli sta offrendo per vaccinarsi e proteggere la propria salute e quella dei propri cari - ha spiegato la vicepresidente di Regione Lombardia e assessore al Welfare Letizia Moratti -. Non si deve indugiare nella falsa sicurezza di chi non si è ammalato finora e pensa che a lui ormai non accadrà».

Nel frattempo, in tutta la Lombardia prosegue l'attività degli hub vaccinali, nei quali i cittadini sopra i 60 anni e il personale scolastico hanno la facoltà di vaccinarsi tutti i giorni senza prenotazione. Essendo arrivata alla fase finale della campagna di vaccinazione di massa, Regione ha cercato inoltre di ampliare le agende permettendo a chi si prenota di vaccinarsi pochi giorni dopo aver effettuato l'operazione o addirittura l'indomani, puntando quindi a un ulteriore miglioramento del servizio.