Attualità
boom di adesioni

Vaccino 40-49 anni: oltre 350mila prenotati. In Lombardia più di 5 milioni di somministrazioni

Nel complesso il Pirellone stima una partecipazione di circa 800 mila quarantenni. Il 60 per cento dei lombardi ha detto sì alla somministrazione

Vaccino 40-49 anni: oltre 350mila prenotati. In Lombardia più di 5 milioni di somministrazioni
Attualità 20 Maggio 2021 ore 13:02

Anche questa volta, nel momento in cui si sono aperte le prenotazioni per il vaccino anti-Covid, i lombardi hanno risposto presente! «Sono 338 mila i cittadini della fascia d'età 40-49 che si sono prenotati a partire da ieri sera (mercoledì 19 maggio)», ha annunciato l’assessore al Welfare e vicepresidente lombardo Letizia Moratti.

Nello specifico, sarebbero 365.071 le persone che si sono prenotate sul portale online messo a disposizione da Poste Italiane. Una cifra poco meno interiore alla metà dei quarantenni che, secondo le stime del Pirellone, aderiranno alla campagna d’immunizzazione, circa 800 mila individui. Inoltre, più di 200 mila lombardi appartenenti alla fascia 40-49 anni sono già stati vaccinati perché pazienti fragili (e loro caregiver), rappresentanti delle forze dell’ordine, insegnanti, o personale sanitario.

La Lombardia, sempre ieri, ha tagliato un altro importante traguardo della campagna vaccinale: è stato infatti superato la soglia delle 5 milioni di somministrazioni complessive, rivolti a tutti i cittadini che rientrano nelle categorie target.

«Si tratta di un traguardo importante – ha commentato con soddisfazione il presidente Attilio Fontana - al quale oggi si affianca un altro dato significativo: il 60 per cento dei lombardi, coinvolto attualmente nella campagna vaccinale, ha detto sì alla somministrazione. Ancora una volta i lombardi dimostrano senso di responsabilità e voglia di ripartenza».