Menu
Cerca
campagna vaccinale

Vaccino anti-Covid, in poche ore sono già 221 mila i trentenni che hanno prenotato

A darne notizia su Twitter è stata la vicepresidente regionale e assessore al Welfare Letizia Moratti

Vaccino anti-Covid, in poche ore sono già 221 mila i trentenni che hanno prenotato
Attualità 27 Maggio 2021 ore 10:33

Come già successo con cinquantenni e quarantenni lombardi, anche per la fascia 30-39 anni le prenotazioni del vaccino anti-Covid si sono aperti un paio d’ore prima della mezzanotte. E come già avvenuto in passato, anche in questo caso sul portale di Poste Italiane c’è stato un boom di adesioni.

A circa 12 ore dall’avvio delle prenotazioni sono già 221 mila i trentenni che hanno aderito alla campagna vaccinale. A darne notizia è stata la vicepresidente regionale e assessore al Welfare Letizia Moratti.

«Le adesioni, 5,5 milioni, intanto continuano a crescere per tutte le fasce d’età – ha aggiunto Moratti - con i 40enni che arrivano al 65%, il 78% per i 50enni, sfiorano il 90% gli over 60. L’88% degli over 80 immunizzato con I° e II° dose».

A questi 221mila che riceveranno nelle prossime settimane la prima dose, si aggiungono gli oltre 200 mila giovani che sono già stati vaccinati in quanto rientravano in categorie prioritarie o per le quali era già possibile prenotarsi, come i pazienti fragili e i rispettivi caregivers, il personale sanitario e scolastico o delle forze dell’ordine.

Il prossimo passo nell’apertura delle prenotazioni, salvo cambiamenti degli ultimi giorni, è fissato al 2 giugno, quando tutti i Lombardi con più di 16 anni potranno collegarsi al portale delle Poste e fissare un appuntamento per ricevere il vaccino.