approvato il progetto esecutivo

Via le barriere architettoniche in 6 zone di Bergamo: il Comune investe mezzo milione per la sicurezza

Cantieri aperti sia nei quartieri sia in centro città. Manca solo il completamento delle procedure per assegnare i lavori, poi si potrà partire

Via le barriere architettoniche in 6 zone di Bergamo: il Comune investe mezzo milione per la sicurezza
Attualità Bergamo, 10 Settembre 2021 ore 11:40

Palazzo Frizzoni investirà mezzo milione di euro per abbattere quante più barriere architettoniche possibili e migliorare la sicurezza degli attraversamenti pedonali in sei zone di Bergamo, dai quartieri al centro città.

Il progetto esecutivo è stato approvato ieri (giovedì 9 settembre) dalla giunta comunale e si aggiunge agli interventi portati a termine negli ultimi anni. Quel che manca, adesso, è il completamento delle procedure necessarie ad assegnare i lavori, che partiranno da qui a qualche mese.

«Adegueremo e metteremo in sicurezza gli attraversamenti pedonali, sistemeremo e allargheremo marciapiedi e un parcheggio – spiega l’assessore ai lavori pubblici Marco Brembilla -. Sono tutti interventi che migliorano la vita dei residenti, che tengono conto delle persone più fragili e che rendono più sicure tante aree di Bergamo».

Le zone interessate dai cantieri

Il progetto approvato punta a sistemare via Grataroli, nel quartiere di Santa Lucia. L’intervento completerà quello previsto entro la fine dell’anno per la riqualificazione di tutti i percorsi pedonali e della strada che costeggia il centro sportivo Italcementi, dove sono previsti anche nuovi posti auto, piattaforme pedonali, un nuovo percorso ciclopedonale sul lato destro grazie al marciapiede più ampio, percorsi tattili per i non vedenti e il ridisegno dell’incrocio tra le vie Statuto e Riva. Il Comune interverrà anche lungo via Statuto per realizzare un attraversamento pedonale rialzato in corrispondenza dell’uscita del Tempo Votivo.

In via Contrada Tre Passi, in pieno centro, a pochi passi dal liceo artistico Manzù, l’Amministrazione allargherà i marciapiedi, anche per dare un aspetto nuovo alla strada. Un cantiere si aprirà anche sui Colli di Bergamo, in via Beltrami, dove verrà costruita una piattaforma rialzata all’altezza di via Sotto le Mura di Sant’Alessandro, strada che costeggia i bastioni e la cosiddetta “Porta del Soccorso”, ora inglobata in un’abitazione privata.

Verrà rifatto il marciapiede (particolarmente sconnesso) che da via Pignolo si immette in Porta Sant’Agostino, alla sinistra e alla destra del principale varco d’accesso a Città Alta. Infine, l’Amministrazione interverrà anche in via Gusmini, dove verrà rimessa a nuovo la pavimentazione del parcheggio, danneggiata dalle radici degli alberi.