Menu
Cerca
L'aggiornamento dell'Ats

Volo dall'India, ancora 49 passeggeri in isolamento nel Covid-hotel La Muratella

L'esito dei tamponi molecolari: 59 passeggeri sono stati liberati perché negativi. Tra le persone in quarantena, 36 sono positive, le altre 15 sono negative ma contatti stretti

Volo dall'India, ancora 49 passeggeri in isolamento nel Covid-hotel La Muratella
Attualità Bergamo, 18 Maggio 2021 ore 18:12

Sessantasei passeggeri del volo atterrato il 3 maggio scorso a Orio al Serio, proveniente dall’India, hanno concluso la quarantena perché negativi al tampone molecolare di controllo. A darne notizia è l’Ats di Bergamo, che oggi (martedì 18 maggio) ha reso noti gli esiti dei test eseguiti sui viaggiatori in collaborazione con il Policlinico San Pietro, del gruppo San Donato.

Altri trentaquattro viaggiatori, invece, dovranno proseguire il periodo di isolamento perché i test hanno mostrato una positività al Covid: in particolare, sedici persone sono risultate “debolmente positive”, mentre per altre diciotto il tampone ha dato una positività piena al virus. Tutti i test saranno inviati all’ospedale Sacco di Milano per individuare eventuali varianti.

La quarantena durerà altri dieci giorni, al termine dei quali verrà ripetuto il tampone per verificarne la guarigione. «Le disposizioni per l’isolamento – specificano da via Galliccioli - si applicano in modo identico sia per i positivi sia per i debolmente positivi».

Inoltre quindici viaggiatori, pur essendo risultati negativi al tampone, non sono stati liberati perchè contatti stretti di soggetti positivi e dovranno restare in quarantena per quattordici giorni. Trascorse due settimane, verranno nuovamente sottoposti al test. Le quarantanove persone in isolamento sono tutte ospitate al Covid hotel La Muratella, a Cologno al Serio.

Tra le persone contagiate rientrano anche cinque passeggeri dei sei che erano risultati positivi al test rapido eseguito appena dopo l’atterraggio dell’aereo charter. Per questa ragione questi individui dovranno ripetere il tampone molecolare tra una settimana e, nel frattempo, restare in isolamento obbligatorio.

Da ultimo, l’Ats di Bergamo ha anche reso noto un aggiornamento in merito alle condizioni di salute della donna che era stata ricoverata con il casco C-pap dopo aver manifestato i sintomi della malattia: la signora è in condizioni stabili ed è stata trasferita in un ospedale milanese.