Villaggio Santa Maria

90enne scippata in pieno giorno A Ponte è allarme sottopasso

90enne scippata in pieno giorno A Ponte è allarme sottopasso
03 Dicembre 2019 ore 09:15

È allarme sicurezza nel sottopassaggio che collega via Fratelli Calvi a via Damiano Chiesa, nella zona Villaggio Santa Maria di Ponte San Pietro. Colpa dei recenti borseggi, ma anche dell’immondizia che spesso viene abbandonata nel tunnel. Episodi che stanno destando le lamentele di parecchi residenti e pendolari, preoccupati per la propria incolumità e per quella dei loro figli.

A farsi portavoce di questa situazione di degrado è Luca I., un cittadino che ha raccolto la testimonianza di L. P., un’anziana novantenne che ha subito uno scippo proprio mentre percorreva il sottopasso: «La signora è una vicina di casa dei miei genitori – racconta l’uomo -. È stata borseggiata in pieno giorno ed è la seconda volta negli ultimi due anni. Vista l’età, ha qualche difficoltà di udito e una percezione del rischio non immediata, ma è autonoma. È stata colpita all’improvviso dai malviventi che le hanno sottratto la borsetta e, nella colluttazione, è caduta tanto che è stata portata al pronto soccorso. So per certo di altri episodi accaduti sempre in questo tratto. Generalmente i ladri rubano orologi e catenine d’oro. In più questo tunnel è ormai diventato una discarica a cielo “aperto”. Servirebbe una maggiore sensibilità del Comune nel controllo di quest’area anche perché è molto frequentata da studenti e studentesse che percorrono il sottopassaggio per collegarsi dalla stazione dei treni alle scuole Maironi da Ponte e Betty Ambiveri. Un genitore non può stare molto tranquillo».

Così ora al vaglio dei cittadini c’è una raccolta firme da sottoporre all’attenzione dell’amministrazione comunale per chiedere interventi di tutela e prevenzione nei confronti di atti…

 

Articolo completo a pagina 31 di BergamoPost cartaceo, in edicola fino a giovedì 5 dicembre. In versione digitale, qui.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia