Le partite del vivaio nel weekend

Le milanesi a scuola dall’Atalanta U17 e U16 battono Inter e Milan

Le milanesi a scuola dall’Atalanta U17 e U16 battono Inter e Milan
15 Ottobre 2019 ore 09:13

Con i campionati Primavera e Under 18 ai box, sono state le categorie dei più piccoli del settore giovanile atalantino a prendersi la scena. Su tutte, spunta l’impresa confezionata in “zona Cesarini” dalla corazzata Under 17 sul campo dell’Inter, a cui fa compagnia l’1-0 con cui i classe 2004 hanno espugnato il Centro Sportivo Vismara, tana dei rossoneri.

 

[Fioretto, tecnico dell’U16 (atalanta.it)]

 

Nella splendida cornice milanese si sono confrontati tre dei migliori vivai italiani: Atalanta, Milan e Inter. La prima gioia della domenica è arrivata grazie alla compagine Under 17 allenata da Bosi, che si è imposta 3-2 in trasferta collezionando la sesta vittoria consecutiva. Il big match contro l’Inter, una diretta concorrente per la vittoria del tricolore, viaggia sui binari dell’equilibrio; i padroni di casa riescono a passare in vantaggio con il diagonale chirurgico di Magazzù. La rete dell’1-0 non toglie però certezze ai bergamaschi, che ribaltano la situazione con Bonfanti e Zuccon prima di andare a riposo negli spogliatoi. Nella ripresa, un calcio di rigore trasformato dai meneghini, ancora da Magazzù, riporta il duello in parità, almeno fino alle ultime battute, quando Scalvini di testa fa pendere l’ago della bilancia dalla parte degli orobici. Continua così il volo della Dea al comando della classifica a punteggio pieno con quattro lunghezze di vantaggio sull’Hellas Verona. L’ennesimo successo lascia la sensazione che se i nerazzurri riuscissero a mantenere questo livello di prestazioni farebbero un campionato a parte rispetto alle inseguitrici. Sicuramente la fortuna ha contribuito nell’ottenimento di questi risultati, ma la forza del gruppo dei 2003 è sotto gli occhi di tutti.

 

[Allenamento dell’U17 A femminile (atalanta.it)]

 

Grandissimo risultato anche dell’Under 16 che supera di misura 1-0 la capolista Milan con un calcio di rigore recapitato in rete con freddezza da Ndour. In una partita aperta a qualsiasi risultato, gli uomini di Fioretto fanno lo sgambetto ai piccoli diavoli e li superano in classifica permettendo alla Spal di festeggiare il primato a più uno sui bergamaschi. La bagarre in vetta prosegue con tre squadre racchiuse in due punti e gli orobici sono gli unici di tutti il raggruppamento a rimanere imbattuti. Il fallimento dello scorso anno è ormai alle spalle e la rosa dei 2004 si sta finalmente togliendo numerose soddisfazioni. Non si può dire lo stesso, purtroppo, dell’Under 15, che per la seconda stagione consecutiva guarda la graduatoria dal basso verso l’alto. Le giovani promesse nate nel ’05 incassano un poker pesante contro i pari età del Milan e tornano a Bergamo a mani vuote. Pesante il 4-1 con cui i rossoneri si sbarazzano della formazione di Gambirasio e la condannano al decimo posto in classifica. Troppo ampio il divario tra la prima forza del girone B e l’Atalanta. I padroni di casa piegano la Dea con due gol nella prima frazione e li costringono all’inseguimento. La marcatura di Guerrini a due passi dalla linea di porta riaccende le speranze degli ospiti, che però durano poco a causa della superiorità milanista. Il tecnico nerazzurro dovrà ripartire dalla voglia di ribaltare lo svantaggio dei suoi uomini per trovare una continuità di risultati che manca da inizio stagione.

Il derby in famiglia tra le ragazze dell’U17 termina con una goleada della formazione A. La tripletta di Gaia Bianchi, le doppiette di Licini e Galdini e infine i centri di Arrigoni e Veronica Bianchi sgretolano ogni resistenza della compagine B. Anche l’U15 femminile si regala un’altra vittoria travolgendo il Curno in trasferta con un perentorio 7-1 grazie ai due sigilli di Corbetta e ai gol di Zagaria, Colombo, Ubiali, Celestini e Brembilla. Entrambe le corazzate vincitrici guidano le rispettive classifiche a quota dodici punti.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia