Cronaca
600 comuni attraversati

10 cose sul prossimo Giro d'Italia Bergamo sarà (ancora) solo sfiorata

10 cose sul prossimo Giro d'Italia Bergamo sarà (ancora) solo sfiorata
Cronaca 06 Ottobre 2015 ore 10:18

L’Italia fa il giro del mondo: già dallo slogan si capisce che la prossima corsa rosa allarga confini e pretese. La verità è che dal 1909 a oggi il Giro ha percorso in tutto 400mila chilometri, la distanza che c’è fra la terra e la luna. Il Giro d’Italia 2016 è stato presentato in grande stile all’Expo di Milano. Oltre mille gli ospiti, c’erano il fresco campione Peter Sagan, l’ultimo vincitore Alberto Contador, il numero uno della classifica Pro Tour, Alejandro Valverde, e Vincenzo Nibali, che domenica ha fatto un capolavoro al Lombardia (al Giro manca dal 2013, quando vinse). C’era anche Ivan Basso, che nell’occasione ha annunciato il suo addio all’attività agonistica: il corridore varesino aveva scoperto durante l’ultimo Tour de France di avere un tumore a un testicolo, ed era immediatamente tornato a casa per farsi operare. Presenti più di 200 televisioni da tutto il mondo: il Giro è ormai un prodotto internazionale. Ma vediamo cosa dobbiamo aspettarci.

1 - È l’edizione numero 99 del Giro d’Italia: partirà il 6 maggio da Apeldoorn, città di 156mila abitanti nel cuore dell’Olanda, e arriverà il 29 a Torino, dopo 3.383 chilometri e 21 tappe, e 42.200 metri di dislivello. È la dodicesima volta che il Giro parte dall’estero, la terza dall’Olanda (la prima nel 2002 e l’alta nel 2010). L’ultima volta che la corsa era arrivata a Torino era il 1982, con la vittoria di Bernard Hinault.

2 - In programma due cronometro individuali (prima e nona tappa), una cronoscalata (quindicesima, Alpe di Siusi, 10,8 km), quattro tappe di alta montagna, sette tappe di media montagna e sette per velocisti. Il giorno della verità potrebbe essere quello della crono del Chianti (nona tappa, domenica 15 maggio), 40,4 km da Radda a Greve.

3 - Le prime tre tappe si correranno in Olanda, poi il lungo trasferimento fino alla Calabria: dopo un giorno di riposo si ripartirà infatti da Catanzaro.

4 - Sei gli arrivi in salita, il primo al termine della sesta tappa, ai 1572 metri di Roccaraso. Il Giro d’Italia torna sulle Dolomiti.

??????????????????????????????????????????????????????????????
Foto 1 di 4

Planimetria generale del Giro d'Italia 2016. ANSA / CENTIMETRI

???????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????
Foto 2 di 4

Slovak cyclist Peter Sagan (L) with Spanish Alberto Contador (R) attend the Tour of Italy 2016 presentation at EXPO. Milan, 5 October 2015. ANSA/ANGELO CARCONI

Expo Milan
Foto 3 di 4

Cyclists Ivan Basso, Alberto Contador (l), and Peter Sagan (c), during their visit at Russian Pavillion at Expo 2015, Milan, 05 October 2015. ANSA/ MOURAD BALTI TOUATI

Expo Milan
Foto 4 di 4

Cyclists Ivan Basso, Alberto Contador (c), and Peter Sagan (l), during their visit at Russian Pavillion at Expo 2015, Milan, 05 October 2015. ANSA/ MOURAD BALTI TOUATI

5 - Sono tre le tappe "a cinque stelle", quelle cioè ad altissima difficoltà: la Alpago-Corvara (quattordicesima, con 6 Gpm tra cui Pordoi, Sella e Giau); la Pinerolo-Risoul (con il Colle dell’Agnello che è la Cima Coppi del Giro a 2.744 metri) e la Guillestre-Sant’Anna di Vinadio (ventesima tappa, che si svolge quasi interamente in Francia, con tre vette oltre i duemila metri).

6 - Sono 600 i comuni attraversati dal Giro, 12 milioni di persone seguono la corsa, 192 Paesi si collegano con la tivù per un totale di 764 milioni di telespettatori in tutto il mondo. Si calcola che un milione e mezzo di persone ne parleranno sui social network.

 

??????????????????????????????????????????????????????????????

 

7 - L’impatto economico immediato è stato calcolato in 35 milioni di euro, l’indotto per il turismo nel lungo periodo arriverà a quasi 80 milioni di euro.

8 - La tredicesima tappa, da Palmanova a Cividale del Friuli, ricorderà il terremoto del 1976.

9 - Gli organizzatori hanno ottenuto una deroga sul regolamento internazionale, che prevede soltanto due giorni di riposo durante un grande giro: per consentire il rientro dall’Olanda è stato concesso un giorno di stop in più, e dunque al Giro 2016 ne avremo tre (9, 16 e 23 maggio).

10 - Anche quest’anno Bergamo sarà soltanto sfiorata dalla corsa rosa: succederà il 25 maggio, tappa 17, da Molveno a Cassano d’Adda, 196 chilometri pianeggianti, una frazione perfetta per i velocisti che saranno riusciti a superare indenni le Dolomiti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter