scanzorosciate

105 nomi, 105 rintocchi di campane, 105 ceri accesi

Proclamato il lutto cittadino. Il paese ha ricordato le vittime del Covid con una Messa agli impianti sportivi.

105 nomi, 105 rintocchi di campane, 105 ceri accesi
14 Luglio 2020 ore 07:06

Scanzorosciate si è stretta attorno al proprio dolore. Un dolore che ha toccato numerose famiglie. Centocinque è il numero impressionante che la comunità ha dovuto sopportare nell’estremo saluto in giorni che parevano non avere fine. Un rosario di vite strappate all’affetto dei propri cari e che ieri si è voluto ricordare con una celebrazione proclamando il lutto cittadino. «105 nomi, 105 rintocchi di campana, 105 ceri accesi. Scanzorosciate ha ricordato i suoi defunti: nonni amati, genitori amorevoli, fratelli, amici e compagni di vita. Il loro ricordo rimarrà per sempre vivo nella nostra comunità». Sono le parole del sindaco di Scanzorosciate Davide Casati. Il paese ieri ha celebrato il lutto cittadino ricordando le vittime del Covid. Il parroco don Severo Fornoni ieri sera ha celebrato la Messa in suffragio delle vittime agli impianti sportivi di via Polcarezzo. Dopo la lettura del Vangelo all’associazione culturale Squadra Tonda è toccato il compito di leggere i loro nomi e, per ogni nome letto, l’Associazione Campanari bergamaschi ha suonato la campana e i giovani degli oratori del paese e delle frazioni di Scanzo hanno acceso un cero, che ogni famiglia colpita dal lutto ha potuto portare a casa per ricordo. È stato un momento emozionante per tutta la comunità.

Bandiere a mezz’asta per il lutto cittadino.

«Non è vero che “andrà tutto bene” in automatico, come naturale conseguenza di questa pandemia – scrive il sindaco ai propri cittadini -. “Andrà tutto bene” se tutti insieme lo faremo andare bene. Andrà tutto bene se capiremo che non tutto è dovuto, che non tutto deve essere preteso. Questi mesi devono farci capire cosa conta davvero nella nostra vita. Facciamo che queste ferite, queste lacrime, queste sofferenze, siano davvero terreno fertile per rendere la comunità di Scanzorosciate una comunità migliore. Allora davvero potremo dire “andrà tutto bene”. Grazie a tutti. Andiamo avanti insieme».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia