La lettera

Inchiesta sui migranti, i leghisti Belotti e Galizzi: «La Prefettura sospenda i contratti con le coop»

Inchiesta sui migranti, i leghisti Belotti e Galizzi: «La Prefettura sospenda i contratti con le coop»
Bergamo, 07 Luglio 2020 ore 14:08

La richiesta arrivata sul tavolo della Prefettura è chiara: sospendere in via cautelativa, viste le indagini in corso, «i contratti in essere per l’ospitalità dei richiedenti asilo con le cooperative Rinnovamento e Ruah e con l’Associazione Diakonia, con la conseguente chiusura dei relativi Csa da loro gestiti e il trasferimento in altre strutture fuori dalla provincia di Bergamo dei richiedenti asilo ospitati».

La lettera, indirizzata al prefetto Enrico Ricci, è firmata dal deputato Daniele Belotti e dal consigliere regionale Alex Galizzi, entrambi della Lega, che evidenziano tutto il loro stupore relativo al fatto che siano «ancora in essere le convenzioni con i soggetti indagati per l’ospitalità di centinaia di richiedenti asilo in varie strutture sparse per la bergamasca».

«A seguito della notizia dell’inchiesta, il sindaco di Fontanella ha richiesto la revoca del contratto con la coop Rinnovamento per la struttura aperta nel proprio Comune – proseguono i politici del Carroccio -, mentre alcuni consiglieri di Sedrina, dove lo stesso sindaco sulla stampa ha lamentato l’assenza di collaborazione da parte delle istituzioni superiori, hanno richiesto la chiusura della casa di Casa San Giuseppe che ospita una novantina di migranti».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia