Il punto della Regione

A Bergamo 10309 casi, solo 51 nuovi contagi. Ancora troppi spostamenti in Lombardia

A Bergamo 10309 casi, solo 51 nuovi contagi. Ancora troppi spostamenti in Lombardia
12 Aprile 2020 ore 07:49

In una Pasqua (almeno sulla carta) «solitaria», come l’ha definita il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella rivolgendosi agli italiani, Regione Lombardia ha organizzato il tradizionale appuntamento per fare il punto sulla situazione epidemiologica e fornire i numeri riguardo l’evoluzione dei contagi.

Anche oggi (domenica 12 aprile) il trend evidenziato dai dati è incoraggiante. Nella Bergamasca è salito a 10309 il numero dei positivi al Covid-19. Tuttavia si registrano soltanto 51 nuovi casi, la metà rispetto ai numeri accertati ieri quando l’aumento era stato di 107 persone. «I dati giorno per giorno hanno valore ma relativo – sottolinea l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera -. Con il passare del tempo i trend si iniziano a notare».

In Lombardia sono 59052 i contagiati dal virus, a fronte di 9530 tamponi effettuati (1460 in più rispetto a ieri, il giorno precedente l’incremento era stato di 1544 persone ma con 9977 test analizzati). Cala il numero dei ricoverati, arrivati a 11969 pazienti (57 in meno rispetto a ieri). A questi si devono aggiungere 1176 persone in terapia intensiva (2 in più rispetto a ieri). Infine, ad oggi sono 10621 le vittime accertate, con 110 decessi registrati tra ieri e oggi (in decisa diminuzione rispetto al giorno precedente quando ne erano avvenuti 273).

Riguardo i dati sulla mobilità di Lombardia, ieri la percentuale è stata del 32 per cento. «L’ultima settimana non è stata molto positiva, abbiamo registrato di media un aumento rispetto alle settimane precedenti di circa il 2 per cento – ha spiegato il vicepresidente Fabrizio Sala -. Normalmente nella giornata di sabato eravamo intorno al 30 per cento».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia