i numeri del contagio

A Bergamo 129 casi in più. Fontana: «Nel prossimo Dpcm misure abbastanza rigorose»

A Bergamo 129 casi in più. Fontana: «Nel prossimo Dpcm misure abbastanza rigorose»
Cronaca 01 Dicembre 2020 ore 18:21

Continua l’andamento positivo dell’evoluzione epidemiologica in Lombardia. In particolare oggi (martedì 1 dicembre), stando al report diffuso dal Pirellone i nuovi casi sono 4.048, di cui 189 debolmente positivi, a fronte di 34.811 tamponi analizzati. Ieri erano stati diagnosticati 1.929 contagi grazie all’esecuzione di 16.987 test molecolari. La percentuale dei positivi in rapporto ai tamponi effettuati cresce leggermente, passando dall’11,3 per cento all’11,6 per cento odierno. Anche a Bergamo il trend resta stabile, evidenziando un leggerissimo aumento dei nuovi contagi passati dai 104 di ieri ai 129 di oggi. Nella nostra provincia, secondo le ultime stime di Ats, l’indice di positività è intorno all’8 per cento.

Qui le risposte alle domande (e alle critiche) più frequenti sul bollettino quotidiano relativo ai numeri del coronavirus

Nota positiva della giornata è il netto calo dei posti letto di terapia intensiva occupati, scesi a 876, 30 in meno rispetto a lunedì. I pazienti ricoverati nei reparti di degenza ordinaria sono invece 7.342, 91 in meno di ieri. Continua invece la crescita dei decessi. Le vittime accertate oggi sono 249, mentre ieri erano state 208. Complessivamente, quindi, dall’inizio della pandemia hanno perso la vita 22.104 persone. Infine, sale a 268.702 il totale dei dimessi/guariti da febbraio: nello specifico 262.748 persone risultano guarite, mentre 5.954 sono state dimesse. Nel dettaglio, ecco i nuovi casi positivi al Covid per ogni provincia lombarda:

  • Bergamo 129 (ieri 104)
  • Milano: 885 (di cui 342 in città)
  • Brescia: 159
  • Como: 893
  • Cremona: 41
  • Lecco: 108
  • Lodi: 111
  • Mantova: 126
  • Monza e Brianza: 212
  • Pavia: 230
  • Sondrio: 41
  • Varese: 1.036

«Oggi abbiamo avuto, un incontro con il Governo che ha dichiarato la volontà di mantenere per il prossimo mese una serie di misure abbastanza rigorose – ha annunciato il presidente Attilio Fontana a margine del confronto Stato Regioni sul prossimo Dpcm – Ad esempio il divieto di trasferimento tra le Regioni, particolari attenzioni per Natale e Capodanno e limitazioni, o addirittura divieti, per gli impianti sciistici. Quest’ultimo è un tema da considerare nell’ambito di un’intesa di carattere europeo. Da parte mia ho avanzato la proposta di non essere noi a inseguire il virus, ma di fare in modo che la nostra programmazione preceda lo sviluppo del virus stesso. Una serie di interventi che consentano di mantenere in vita le attività economiche e che garantiscano la sanità pubblica».

In Italia sono stati invece diagnosticati 19.350 nuovi contagi grazie all’analisi di 182.100 tamponi. Ieri le positività erano state 16.377 a fronte di 130.524 test molecolari processati. Crolla quindi l’indice di positività, che passa dall’12,5 per cento di ieri all’10,6 per cento odierno. Il totale delle persone entrate in contatto con l’infezione raggiunge invece quota 1.620.901 individui. Il dato riferito alle nuove vittime giornaliere fa un ulteriore balzo in avanti: i decessi accertati oggi sono 785 (ieri erano stati 672) cifra che aggiorna il bilancio complessivo di chi ha perso la vita dall’inizio della pandemia a quota 56.361 persone. Infine, risultano esserci 779.945 persone (-8.526) attualmente positive al coronavirus, mentre i dimessi/guariti salgono a quota 784.595 persone (+27.088).

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità