Menu
Cerca
Al tempo del covid

A Castione della Presolana non ci sono connessioni internet stabili. E il sindaco scrive all’Autorità delle comunicazioni

Nonostante il potenziamento delle antenne, avvenuto l'autunno scorso, gli abitanti segnalano i disservizi: "non c'è campo".

A Castione della Presolana non ci sono connessioni internet stabili. E il sindaco scrive all’Autorità delle comunicazioni
Cronaca Val Seriana, 13 Gennaio 2021 ore 08:03

Fare lezioni a distanza o lavorare da casa è diventato quasi un obbligo in questo periodo di pandemia. Ma non è sempre così semplice e non solo per quanto riguarda i risvolti psicologici o per l’organizzazione familiare.

In alcuni paesi, soprattutto quelli di montagna, il problema è legato anche alle infrastrutture. Se non si hanno linee ben attrezzate, il segnale spesso e volentieri va e viene e le connessioni non permettono di rimanere agganciati per seguire con continuità o fare con tempestività ciò che si deve fare. La frustrazione è notevole.

A Castione della Presolana, il sindaco Angelo Migliorati ha scritto una lettera all’Autorità della garanzia nelle comunicazioni per segnalare il disservizio sul suo territorio. «Castione della Presolana – scrive – è un paese di 3.400 residenti che in alcuni periodi dell’anno arriva a contare sino a 35 mila persone». Molto spesso, sottolinea il sindaco, è impossibile connettersi e avere una linea stabile.

Nonostante nell’autunno scorso le compagnie abbiano svolto alcuni potenziamenti alle antenne, il risultato non è cambiato per nulla. Smart working e lezioni a distanza rimangono solo strumenti potenziali sulla carta procurando grave danno alla popolazione che, numerosa, ha segnalato il disservizio al sindaco.

Proprio per questo Migliorati chiede un intervento risolutivo dell’Autorità verso le compagnie telefoniche. D’altra parte il canone mensile viene pagato dagli utenti. Si paga un contratto mensile per ottenere un certo numero di giga, che, invece, rimane inevaso e nemmeno rimborsato.