Aiuti concreti

A Dalmine un fondo da 150 mila euro per sostenere le attività colpite dalle chiusure

Ai bar e agli ambulanti andranno 1.500 euro, ai ristoranti e alle discoteche duemila euro, alle palestre quattromila euro

A Dalmine un fondo da 150 mila euro per sostenere le attività colpite dalle chiusure
Dalmine, 27 Ottobre 2020 ore 18:37

In apertura, il ristorante Osteria del Conte

Un fondo speciale del valore di 150 mila euro verrà approvato domani, mercoledì 27 ottobre, dalla giunta comunale di Dalmine per aiutare le attività commerciali colpite dalle limitazioni contenute nell’ultimo Dpcm. Nello specifico, i bar e gli ambulanti fieristi potranno beneficiare di un contributo di 1.500 euro, i ristoranti e le discoteche di 2 mila euro, mentre le palestre potranno ricevere un finanziamento pari a 4 mila euro.

«Il contributo verrà erogato indistintamente a tutte le attività del territorio interessate dalle misure restrittive – specifica Enrico Facoetti, assessore al bilancio e tributi -. Siamo consapevoli che quanto stanziato non sarà sufficiente per aiutare queste attività, già colpite duramente dal lockdown dei mesi scorsi, ma abbiamo ritenuto doveroso intervenire immediatamente per sostenerle con i mezzi a nostra disposizione». Il sostegno economico potrà essere richiesto già a partire dalla fine della prossima settimana, presentando una domanda che nei prossimi giorni sarà pubblicatat sul sito del Comune di Dalmine.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia