la pressione dei ricoveri

A Treviglio esauriti i 78 posti Covid, a Romano occupati 45 sui 57 disponibili

Accolti pazienti bergamaschi e di altre provincie, in particolare dal Milanese. I reparti Covid di entrambi gli ospedali saranno ampliati: prima si arriverà alla quota di 200 posti letto totali (123 a Romano e 78 a Treviglio), che entro la fine di novembre sarà portata a 300 letti

A Treviglio esauriti i 78 posti Covid, a Romano occupati 45 sui 57 disponibili
03 Novembre 2020 ore 09:30

Dei 135 posti letto totali a disposizione dell’Asst Bergamo Ovest, 123 sono occupati: l’ospedale di Treviglio risulta al momento al completo, con 78 ricoverati, mentre a Romano di Lombardia al momento i malati Covid sono 45 sui 57 posti complessivi disponibili. Numeri che danno la portata di quanto il contagio sia ormai esteso e stia iniziando a penetrare anche nella nostra provincia, seppur meno capillarmente che in altre. I presidi ospedalieri, infatti, non accolgono soltanto malati bergamaschi, bensì quelli provenienti soprattutto dalla provincia di Milano, nel tentativo di far respirare le altre strutture sanitarie.

I reparti Covid di entrambi gli ospedali possono comunque essere ulteriormente ampliati, tanto che nei prossimi giorni si arriverà alla quota di 200 posti letto totali (123 a Romano e 78 a Treviglio), che entro la fine di novembre sarà portata a 300 letti. Inoltre, il tendone per i tamponi posizionato nel piazzale dell’ospedale di Treviglio sarà allestito nel piazzale interno di TreviglioFiera nel tentativo di evitare code e intasamenti di traffico. Il polo fieristico trevigliese, poi, verrà utilizzato dal 15 novembre dal personale dell’Asst Bergamo Ovest anche per eseguire i test rapidi antigenici.

Infine, sono stati rilevati altri due casi di positività al Covid tra il personale in servizio all’ospedale di Treviglio: entrambi sono asintomatici e, di conseguenza, come stabilisce una circolare del 26 ottobre di Regione Lombardia, sono rimasti in servizio.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia