il caso

Accusato di aver accoltellato l’amico dj, per la perizia è «capace di intendere e di volere»

Sergio Ubbiali, 25 anni, di Stezzano, a processo per la morte di Maurizio Canavesi, 34 anni, di Terno d’Isola

Accusato di aver accoltellato l’amico dj, per la perizia è «capace di intendere e di volere»
04 Settembre 2020 ore 13:57

È accusato di aver accoltellato il 23 aprile del 2019 il Dj Maurizio Canavesi a Terno d’Isola, deceduto un mese dopo all’ospedale Papa Giovanni XXIII. All’epoca dei fatti Sergio Ubbiali, 25 anni, di Stezzano, a processo per la morte dell’amico di 34 anni, sarebbe stato capace di intendere e di volere. A stabilirlo è la perizia stilata dal consulente della Procura, che è stata presentata in Aula giovedì 3 settembre. Nel corso della prima udienza, in programma il 15 ottobre, la difesa presenterà la propria perizia, stilata dal consulente di parte.

Secondo le ricostruzioni dei carabinieri di Calusco d’Adda e di Zogno, il 25enne accoltellò Canavesi fuori dall’abitazione nella quale abitava insieme ai genitori. Ubbiali era di ritorno dalla Toscana insieme alla vittima e ad altri tre amici con cui aveva partecipato ad un rave di musica tekno. I cinque viaggiavano su un Fiat Ducato (usato come camper) di proprietà del 25enne quando a un certo punto, secondo gli inquirenti, i due avevano iniziato a litigare per futili motivi.

Una volta arrivati a casa del 34enne la discussione si sarebbe accesa ulteriormente, fino al tragico epilogo: Sergio Ubbiali lo avrebbe colpito alle spalle utilizzando un coltello da cucina con cinque fendenti al collo e uno alla nuca, dove l’arma rimase conficcata. Mentre i tre amici scendevano dal Ducato per capire cosa fosse successo, il 25enne sarebbe montato in fretta e furia a bordo del mezzo. Arrivato a casa ha raccolto alcuni abiti per cambiare i propri, sporchi di sangue, ed è partito in direzione di Brescia, dove è stato arrestato.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia