In Val Seriana

Operaio adesca una donna e la ricatta chiedendole sesso e 500 euro: è stato arrestato

L'uomo ha adescato la donna, sposata e con figli, sui social, convincendola a inviargli foto intime. L'accusa è estorsione e tentata violenza sessuale

Operaio adesca una donna e la ricatta chiedendole sesso e 500 euro: è stato arrestato
Cronaca Val Seriana, 30 Gennaio 2021 ore 11:57

Prima ha adescato una donna sui social network. Poi l’ha convinta a farsi inviare delle foto intime. Infine, ha minacciato di rivelare la corrispondenza clandestina al marito se la vittima non avesse accettato di avere un rapporto sessuale con lui e di consegnargli 500 euro.

La donna però, una quarantacinquenne sposata e con figli, non ha ceduto alle minacce e ha denunciato il fatto alle forze dell’ordine. A finire in manette con l’accusa di estorsione e tentata violenza sessuale è stato un operaio di 41 anni bergamasco, divorziato e con piccoli precedenti di polizia, arrestato dai carabinieri di Clusone nel pomeriggio di venerdì 29 gennaio.

Dopo essersi rivolta militari dell’Arma, la donna ha contattato l’estorsore per mettersi d’accorso sul giorno e l’ora dell’appuntamento. All’incontro, la quarantacinquenne ha consegnato il denaro all’uomo ma, prima di allontanarsi in auto per consumare il rapporto sessuale, sono intervenuti i carabinieri.

I militari hanno bloccato l’uomo, che è stato trovato in possesso sia del denaro sia del cellulare nel quale erano custodite le chat e le foto compromettenti. Il quarantunenne, su ordine dell’autorità giudiziaria, è stato portato in carcere a Bergamo.