Menu
Cerca
Cantiere

Al rondò delle Valli arriva anche il terzo piano (grazie a Chorus Life)

Una sopraelevata tagliacode connetterà la superstrada dalla Val Seriana direttamente con la circonvallazione in direzione autostrada

Al rondò delle Valli arriva anche il terzo piano (grazie a Chorus Life)
Cronaca Bergamo, 12 Gennaio 2021 ore 07:55

Rotonda a raso, sottopasso da e per la Valbrembana e poi anche una sopraelevata che connetterà la superstrada dalla Val Seriana direttamente con la circonvallazione in direzione autostrada, andando a scavalcare l’attuale rondò. Parliamo del rondò delle Valli, che implementerà le sue funzioni grazie ai primi 8,6 milioni di euro (ma l’accordo di programma prevede investimenti per 100 milioni) per la viabilità connessi agli oneri di urbanizzazione di Chorus Life, il quartiere che sta nascendo dalle ceneri dell’ex Ote – tra via Bianzana e Serassi – ideato dal patron della Gewiss, il cavalier Domenico Bosatelli. Ne parla oggi L’Eco di Bergamo.

L’appalto. Per questa prima tranche di lavori è stata aperta la procedura d’affidamento dell’appalto: c’è tempo fino al 2 febbraio. Sorgerà anche n percorso ciclopedonale a Est fino a Gorle, lungo 2,5 chilometri. I lavori dovrebbero terminare a settembre 2022, visti gli slittamenti imposti dal Covid, ma per il cavalcavia del Rondò, che costa 5 milioni, forse ci vorrà più tempo.

Il quartiere cresce. I lavori per Chorus Life vanno avanti bene, con oltre 150 persone impegnate quotidianamente che non si sono fermate nemmeno per la neve. All’opera gruppo Costim e Impresa Percassi: dopo la lunga bonifica dei suoli e gli scavi, sono state avviate le opere in cemento armato e completate le fondazioni dei primi fabbricati.