Risultati e programma di oggi

Tennis 2018, solidarietà da triplete grazie al grande Cristian Chivu

Tennis 2018, solidarietà da triplete grazie al grande Cristian Chivu
Cronaca 01 Giugno 2018 ore 09:48

«Più di tutto conta la solidarietà, sono qua per questo». Firmato Cristian Chivu, uno degli eroi del triplete interista, l’impresa dei nerazzurri di José Mourinho che nel 2010 scrissero la storia. L’ex difensore romeno, che in Italia ha vestito anche la maglia della Roma, ha «debuttato» al Tennis 2018, ospite per la prima volta dell’Accademia dello Sport per la Solidarietà nel torneo di Cividino: «Per queste iniziative, noi sportivi dobbiamo sempre metterci la faccia. Il tennis? Un po’ diverso dal mio sport, ma mi sta prendendo: certo, col rovescio me la cavo come col destro nel calcio», sorride Chivu, classe 1980, un mancino fatato capace di essere spesso micidiale su calcio di punizione. Una carriera di alto livello, che un domani proseguirà come allenatore (a dicembre ha ottenuto il «patentino» Uefa A): ma quali sono, sul campo, i ricordi oggi ancora più forti? «Tra Olanda (all’Ajax, ndr) e Italia ho trascorso quindici anni meravigliosi – sottolinea l’ex calciatore -. Tutti i club mi sono rimasti nel cuore, forse l’Inter un po’ di più: ho vissuto momenti bellissimi, vittorie importantissime (tre scudetti, tre Coppe Italia e una Coppa del mondo per club oltre ovviamente alla Champions, ndr), e anche le mie figlie sono nate a Milano. L’Inter oggi? Per quella che è la storia e per quello che rappresenta il brand Inter nel mondo, c’è l’obbligo di vincere». A proposito di nerazzurro, c’è anche un elogio per l’Atalanta: «I risultati dei bergamaschi fanno piacere, è un club che ammiro e che stimo per il progetto che porta avanti, soprattutto a livello di settore giovanile, dove svolge un lavoro meraviglioso. Non a caso hanno puntato su Gasperini, un allenatore bravo con i giovani, capace di lanciare spesso i giocatori cresciuti nel vivaio: è così che si ottengono i risultati».

8 foto Sfoglia la gallery

Generosità e sport sono di casa a Cividino. Per un saluto ai tanti amici e per una serata conviviale è arrivato anche Pietro Rosino Santini, fondatore di Santini Maglificio Sportivo, storica azienda di Lallio che veste il ciclismo mondiale (tra le prossime competizioni che vestiranno le maglie Santini, ci sono il Tour de Suisse e la Vuelta): «Qui mi porta la passione, l’amicizia con l’Accademia, il fine di questa manifestazione: si aiutano persone che hanno bisogno, noi cerchiamo di contribuire», racconta l’imprenditore. Immancabile una riflessione sullo stato di salute della bici: «A livello globale sta bene, il Giro d’Italia ha avuto un successo straordinario: quella di Froome è stata una vittoria stupenda, con un’impresa (alla diciannovesima tappa, ndr) che si vede raramente. Il ciclismo italiano? Abbiamo un grande campione, Vincenzo Nibali, che ha fatto cose importanti ne farà ancora. Dietro di lui però si fa fatica: il ciclismo sta diventando sempre più internazionale, la competitività è sempre più elevata».

Anche il livello del Tennis 2018 si fa sempre più alto: la settimana si concluderà domani con tanti ritorni di atleti ormai affacciati nelle fasi più «calde» del torneo, ma qualche volto nuovo non mancherà. Come Sergio Porrini, ex calciatore di Atalanta e Juventus, anche lui capace di vincere una Champions League. La solidarietà, con l’Accademia, è in formato europeo.

 

Tennis 2018, i risultati di giovedì 31 maggio (10a giornata)

27° Trofeo Achille e Cesare Bortolotti (doppio maschile)
Pinuccio Mauriello/Gianluca Grigoletto b. Lorenzo Beccati/Massimo Dimunno 9-4
Marco Barcella/Roberto Ravasio b. Paolo Previtali/Giacomo Zenucchi 9-7
Antonio Viscardi/Beppe Savoldi b. Luca Carminati/Paolo Acerbis 6-4 3-6 9-7

12° Trofeo Giacinto Facchetti (singolare maschile A)
Mario Previtali b. Giacomo Zenucchi 6-4 3-6 9-5
Andrea Punzo b. Marco Fagiani 6-2 6-1
Massimo Dimunno b. Umberto Bortolotti 9-2
Cristian Chivu b. Oscar Brevi 6-2 6-1
Luca Chiesa b. Paolo Ribolla 6-0 6-0
Michele Magrin b. Cristian Schillaci 9-5

5° Torneo Franco Morotti (singolare maschile B)
Pierluigi Pizzaballa b. Gianfranco Vitali 9-3
Paolo Agnelli b. Lionello Locatelli 9-1
Corrado Fontana b. Joshua Motta 9-6
Stefano Cristini b. Davide Panciera 9-4
Giovanni Vinanti b. Roberto Sottocornola 9-8
Olivo Foglieni b. Bruno Mazzoleni 9-7

Coppa Accademia dello Sport (doppio misto)
Antonio Viscardi/Elisa Persico b. Graziano Innocenti/Marta Licini 9-7
Pier Gallivanoni/Elena Gamba b. Gianangelo Cattaneo/Elena Masera 6-2 6-1
Giuseppe Bergomi/Irene Bergomi b. Aldo Ghislandi/Roberta Midali 9-5
Fabio Bosatelli/Nathalia De Sousa b. Claudia Menin/Andrea Punzo 6-4 6-1

 

Tennis 2018, il programma di venerdì 1 giugno (11a giornata)

Dalle 17: Emilio Pedretti-Roberto Paratico.

Dalle 18: Carlo Sacchetti-Marco Morotti, Marino Magrin-Antonio Oprandi, Michele Magrin-Damiano Zenoni, Massimo Dimunno-Roberto Sottocornola.

Ore 19: Michele Magrin/Carlo Curnis-Luca Locatelli/Gianangelo Cattaneo, Graziano Innocenti/Mauro Bottega-Ettore Trezzi/Patrizio Picozzi, Marco Salvi-Luigi Cocchetti.

Ore 20: Alessandro Masera/Francesca Vitali-Bibiana Perez/Roberto Sottocornola, Gianluigi Galimberti/Fabio Bosatelli-Cristian Schillaci/Luigi Latini, Luca Facchetti-Sergio Porrini.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli