Menu
Cerca
riciclo creativo

Al Turoldo di Zogno i banchi in disuso tornano alla ribalta, ma come portabici

Un'iniziativa promossa dal comitato genitori dell'Istituto. I banchi sostituiti con quelli a rotelle del Ministero sono stati restaurati rimuovendo il piano in legno e riverniciando il telaio

Al Turoldo di Zogno i banchi in disuso tornano alla ribalta, ma come portabici
Cronaca Val Brembana e Imagna, 19 Novembre 2020 ore 10:39

Da vecchie postazioni per lo studio a moderni stalli per il parcheggio delle biciclette. Così i banchi più datati dell’Istituto superiore David Maria Turoldo di Zogno hanno trovato nuova vita dopo l’arrivo dei ben più moderni (quanto chiacchierati) banchi a rotelle del Ministero. La trasformazione dei banchi dismessi è stata promossa dal Comitato Genitori, che ha realizzato il primo prototipo di porta-biciclette rimuovendo il piano in legno e riverniciando il telaio. L’obiettivo è quello di riuscire a coinvolgere in questo progetto di riciclo anche gli studenti, allestendo una sorta di laboratorio.

Come riporta l’Eco di Bergamo, l’iniziativa è collegata alla Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia, prevista domani (venerdì 20 novembre), durante la quale il Coordinamento comitati e associazioni scuole superiori Provincia di Bergamo propone alle scuole di celebrare la giornata piantando o adottando un albero. In questo caso, l’anima “green” del progetto è rappresentato dal colore verde brillante con cui sono stati riverniciati i banchi. Non è la prima volta però che al Turoldo di Zogno i banchi in disuso vengono riadattati ad altre funzioni. Tre anni fa, infatti, alcuni erano stati trasformati in panchine, mentre l’anno scorso anno erano stati utilizzati per suddividere gli spazi.